Peter Pan Onlus illumina d’oro la fontana del Tritone a Roma e accende la speranza per i bambini e gli adolescenti in lotta contro il cancro.


A settembre nel mondo intero ci si mobilita per diffondere presso il grosso pubblico, le Istituzioni, la conoscenza dei problemi dei bambini e degli adolescenti malati di cancro attraverso la campagna #Lightupgold, promossa da Childhood Cancer International, la rete mondiale di 181 associazioni locali e nazionali, guidate da genitori con figli malati, provenienti da 90 Paesi e 5 continenti.

Il color oro vuole simboleggiare la forza, il coraggio e la resilienza dei bambini e degli adolescenti malati di cancro.
In Italia il cancro colpisce ogni anno circa 2000 bambini e adolescenti. La percentuale di guarigione può arrivare all’80%, ma il cancro è ancora la prima causa di morte per malattia nei bambini. C’è un grosso problema legato alla sperimentazione di nuovi farmaci pediatrici, le case farmaceutiche non investono abbastanza, occorre fare di più. Basti pensare che nel mondo negli ultimi 30 anni sono stati sperimentati soltanto due nuovi farmaci pediatrici, e che a bambini e adolescenti vengono adattati farmaci per adulti in base al peso ed all’altezza, Ma i bambini e gli adolescenti malati di cancro non sono adulti in miniatura!
Perchè questa campagna. Perchè se non si conosce questo problema: non si presterà sufficiente attenzione ai primi sintomi, la diagnosi non sarà tempestiva, non ci saranno stanziamenti di fondi per promuovere la ricerca, non ci saranno terapie mirate, i bambini e gli adolescenti guariranno di meno.

Durante questo mese, in moltissime città i monumenti più famosi, gli edifici pubblici, i punti panoramici, si illuminano d’oro, per esprimere così solidarietà e sostegno ai piccoli malati, tra questi il Taj Mahal e le Cascate del Niagara.

Anche l’associazione di volontariato Peter Pan Onlus, attiva nella Capitale con Case d’accoglienza e servizi per le famiglie con bambini e adolescenti malati di cancro non residenti a Roma, sostiene la Campagna Internazionale “ACCENDI L’ORO”, e si è fatta promotrice dell’illuminazione d’oro della seicentesca Fontana del Tritone, in piazza Barberini, grazie alla collaborazione di Roma Capitale, con ACEA e ARETI. Il capolavoro di Gian Lorenzo Bernini resterà illuminato d’oro dalle ore 20 del 28 settembre per tre notti.
Peter Pan Onlus invita le cittadine e i cittadini a scattare dei selfie accanto alla fontana d’oro e a diffonderle su social e altri canali con la scritta ‘Anch’io sostengo la campagna “Accendi l’Oro 2017’ con Peter Pan Onlus”.
COMUNICATO STAMPA, ROMA 28 SETTEMBRE 2017

PER MAGGIORI INFORMAZIONI:
Ufficio stampa +39 335.7846859

Tutti per uno, uno per tutti: domenica 1 ottobre ‘Corriamo insieme a Peter Pan’ a Villa Pamphilj !

ROMA_Corriamo insieme a Peter Pan_ 1 ottobre 2017_COMUNICATO STAMPAhttp://www.peterpanonlus.it/tutti-per-uno-uno-per-tutti-domenica-1-ottobre-corriamo-tutti-a-villa-pamphilj-insieme-a-peter-pan/?preview=true

In dirittura d’arrivo la 19esima edizione di Corriamo insieme a Peter Pan. Non solo maratona, al termine delle gare tanti giochi ne l’Isola che c’è. Iscriviti ora!

COMUNICATO_Corriamo insieme a Peter Pan_Roma 1 ottobre 2017

Peter Pan Onlus adotta il Modello di Organizzazione e Gestione (ex d.lgs. n. 231/2001)

L’Associazione Peter Pan Onlus ha adottato il  Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo, ai sensi del Decreto Legislativo 8 giugno 2001 n. 231 (di seguito anche “Modello”), con delibera del Consiglio Direttivo del 5 giugno 2017. Attraverso il Modello, Peter Pan intende affermare e diffondere una cultura d’impresa improntata:

·         alla legalità, trasparenza, eticità, correttezza e rispetto delle regole, ribadendo che, in coerenza con i rigorosi principi da essa adottati, nessun comportamento illecito può ritenersi consentito, pur se commesso nell’interesse o a vantaggio dell’Associazione;

·         al controllo di ogni fase dei processi decisionali ed operativi dell’attività sociale, nella piena consapevolezza dei rischi derivanti dalla possibile commissione di reati.

Tali finalità si concretizzano in un sistema coerente di principi, procedure organizzative, gestionali e di controllo che danno vita al Modello predisposto ed adottato dall’Associazione.

Al fine del monitoraggio sulle aree a rischio e ai sensi dell’art 6 D.lgs 231/01, nella stessa seduta, il consiglio Direttivo ha nominato l’Organismo di Vigilanza.

Novità dalla Grande Casa di Peter Pan

Nei primi mesi del 2017, la Grande Casa di Peter Pan ha visto due importanti cambiamenti nel suo assetto.

Il primo riguarda la definizione legale del  rapporto con gli IRAI, proprietari della prima Casa di Peter Pan aperta nel 2000. Molti ricorderanno l’incresciosa vicenda dello sfratto di quattro anni fa, conclusasi felicemente grazie all’intervento del Presidente della Regione Lazio Zingaretti, promotore di un accordo di collaborazione paritaria quinquennale tra l’Associazione e l’Ente per l’erogazione dei servizi di accoglienza. Tale accordo non poteva rinnovarsi e quindi  la nostra situazione rimaneva comunque precaria. Dopo una lunga e impegnativa trattativa con il sostegno e la  collaborazione del Consiglio IRAI, abbiamo stipulato un contratto di locazione ventennale alle migliori condizioni economiche normativamente possibili e accessibili per una Associazione no profit come la nostra che vive esclusivamente grazie alle donazioni di individui e aziende. Il nuovo rapporto, se da una parte rappresentera’ per l’Associazione un maggiore aggravio economico, dall’altra le assicurerà quel clima di stabilita’ e di serenita’ indispensabili allo svolgimento della sua mission.

L’altra novità riguarda l’apertura di una nuova struttura, Casa Darling. Si tratta di un appartamento preso in affitto nelle vicinanze delle altre tre strutture di Peter Pan e quindi sempre molto vicino all’Ospedale Bambin Gesù, composto da due unità familiari e spazi comuni, destinato agli ospiti non stanziali che vengono a Roma soltanto per i controlli del follow up. La Stellina, a seguito dell’apertura di Casa Darling, è stata destinata esclusivamente all’attività organizzativa e di raccolta fondi dell’Associazione.

 

 

Candidati al Servizio Civile con Peter Pan Onlus

Aperte le candidature per il nuovo Servizio Civile 2017-2018 per il progetto:

“UNA CASA LONTANO DA CASA per i bambini e adolescenti malati di cancro” di Peter Pan Onlus.

 

Si potranno candidare i ragazzi e le ragazze tra i 18 e 28 anni (non compiuti).

Scadenza: 26/06/2017 – ore 14.00

 

Per conoscere il progetto e candidarti: 

http://www.volontariato.lazio.it/documentazione/documenti/88988898ServizioCivile_Bando2017_PeterPanCasaLontanoDaCasa_SintesiProgetto.pdf

 

La novità di quest’anno è che potrai candidarti utilizzando la piattaforma on – line  che si trova a questo link: 

http://www.volontariato.lazio.it/serviziocivilespes/default.asp

 

La domanda può essere presentata anche secondo una delle seguenti modalità:

  1. inviata a mezzo raccomandata A/R all’indirizzo delle sedi SPES (deve pervenire entro le ore 14.00: NON fa fede il timbro postale);
  2. con Posta Elettronica Certificata (PEC) alla mail spes.protocollo@pec.workmail.it avendo cura di allegare tutta la documentazione in formato PDF;
  3. consegnata a mano presso le sedi SPES
    • Roma
      Via Liberiana, 17 – 00185
    • Frosinone
      Via Armando Fabi snc – Palazzina NOP – 03100
    • Latina
      Viale Pier Luigi Nervi, snc (c/o Centro Commerciale Latinafiori Torre 5 Gigli) – Scala A 04100.
    • Rieti
      Piazzale Enrico Mercatanti, 5 – 02100
    • Viterbo
      Via Igino Garbini 29/G – 01100
    • Ariccia (RM)
      Via Antonietta Chigi, 44 – 00040

MAZDA Italia da 10 anni vola insieme a Peter Pan!

Mazda Italia e Associazione Peter Pan: da 10 anni insieme per raggiungere Neverland

 

Roma, 16 maggio 2017: La favola di Peter Pan narra la storia di un bambino che non voleva crescere e trascorreva la sua vita impegnato in una lotta senza quartiere contro il feroce Capitan Uncino. Un bimbo speciale con il potere di spiccare il volo e raggiungere la sua amata Neverland, “l’isola che non c’è”, un luogo fantastico dove viveva in compagnia di tantissimi “bambini sperduti”.

In un altro posto, a Roma, in altre isole, questa volta reali come il reparto oncologico dell’Ospedale Pediatrico Bambin Gesù e del Policlinico Umberto I, la favola si ripete. E’ così che molti piccoli Peter Pan, combattono contro il loro personale Capitan Uncino, la loro malattia.

Per offrire un appoggio e un sostegno a questi bambini e adolescenti e alle loro famiglie, da 23 anni a Roma esiste una piccola “isola che non c’è”, l’Associazione Peter Pan, che offre accoglienza alle famiglie dei piccoli che da ogni parte del mondo sono costretti a trascorrere periodi, a volte anche molto lunghi, a Roma, per curarsi.

Bambini e adolescenti che giocano con altri coetanei, mamme che condividono ricette di cucina da tutto il mondo, una mescolanza di culture, tradizioni e colori diversi, camere accoglienti e ben attrezzate, giochi, computer e libri: tutto questo, ma anche e soprattutto amore e accoglienza sono gli elementi alla base del supporto che Peter Pan regala a queste famiglie

Per far “volare” i piccoli Peter Pan ancora più velocemente per le strade di Roma, Mazda da 10 anni si impegna a sostenere l’Associazione con la consegn

a di una vettura in comodato gratuito che permette ai volontari di accompagnare i piccoli ospiti e le loro famiglie alle sedute di terapia.

Un’iniziativa che si inserisce nella filosofia aziendale Mazda basata sulle attenzione alle tematiche ambientali ma anche sul concetto di “migliorare il mondo attraverso la produzione”, concetto che inevitabilmente si focalizza anche sui risvolti più propriamente “sociali” dell’essere un’azienda leader del settore Automotive .

Mazda sostiene e condivide in pieno le finalità dell’Associazione, presieduta dalla Sig.ra Giovanna Leo, offrendo – per il decimo anno consecutivo — in comodato g

ratuito per un intero anno una Mazda3 che consentirà a bambini e adolescenti, insieme alle loro famiglie, di raggiungere in comodità e sicurezza le strutture ospedaliere. “Poter affrontare questo tragitto nel caotico traffico capitolino a bordo di una vettura così confortevole, sempre a loro disposizione, è una vera provvidenza per i nostri piccoli guerrieri e per i loro provati genitori. Ringraziamo Mazda dal profondo del nostro cuore per esserci ancora una volta al nostro fianco” ha dichiarato Giovanna Leo.

Un impegno che si rinnova quello di Mazda sul fronte della solidarietà.

Un aiuto concreto con il preciso obiettivo di offrire supporto ai “piccoli” ospiti dell’Associazione e alle loro famiglie.

 

“8° Convegno Europeo CCI” Roma 12-14 maggio

Dal 12 al 14 maggio 2017 a Roma si terrà l’8° Convegno Europeo di Childhood Cancer International, dal titolo “Connecting Europe”, per costruire, sviluppare, consolidare le relazioni tra pazienti, famiglie, Associazioni di genitori di figli malati di cancro ed esponenti del mondo scientifico, che si confronteranno non solo sui progressi nell’ambito delle terapie, ma anche sul ruolo svolto dai genitori nell’assistenza socio-sanitaria, nel sostegno alla ricerca, nella tutela dei diritti di bambini e adolescenti malati e dei loro familiari. Tra loro, anche le testimonianze di ragazzi che hanno sconfitto il cancro provenienti da tutta Europa.

L’incontro è ospitato da Fiagop Onlus (Federazione Italiana Associazioni Genitori Oncoematologia Pediatrica) e ha il Patrocinio del Ministero della Salute e del Comune di Roma.

Anche Peter Pan parteciperà al Convegno.

Nel link  il programma completo. http://www.fiagop.it/uploads/pdf/Depliant_CCI_conf.pdf