Peter Pan Onlus

Caffe? nuova speranza contro radicali liberi

MILANO - La' dove le vitamine hanno fallito, potrebbe essere il caffe' la vera arma contro i radicali liberi. A fare il punto sui benefici del caffe' sulla salute sono alcuni esperti del Centro studi dell'alimentazione italiano (Nfi), che oggi a Milano hanno 'sezionato', citando diversi studi
scientifici, una delle bevande piu' amate in assoluto. ''Quando si parla di caffe', si pensa sempre alla caffeina - spiega Francesco Visioli, membro Nfi e direttore del laboratorio di micronutrienti e malattie cardiovascolari all'Universita' Curie di Parigi - ma non si parla mai del suo componente principale, che sono i polifenoli (tra cui gli acidi clorogenici). E il caffe' ne ha cosi' tanti che supera quelli contenuti nel vino rosso, nel te' verde, nel succo d'arancia e nella lattuga''. ''Che i radicali liberi facciano male, ormai lo sanno tutti - aggiunge Andrea Poli, direttore scientifico Nfi e della Fondazione italiana per il cuore - perche' aumentano l'invecchiamento cellulare, il cancro, la demenza e le malattie cardiovascolari. Gli studi per dimostrare gli effetti delle vitamine anti-ossidanti, come la E, la C, il beta-carotene e il selenio sono tutti purtroppo falliti, e quindi ora la speranza e' che il modo piu' efficace di contrastare i radicali liberi nasca dai polifenoli, che oltre che nel caffe' sono contenuti ad esempio in te' e cioccolato''. Alcuni studi epidemiologici condotti in Olanda e Finlandia, aggiungono gli esperti, hanno evidenziato che ''il consumo di caffe', probabilmente grazie agli acidi clorogenici, si associa a effetti preventivi nei confronti di malattie come diabete di tipo 2 e il morbo di Parkinson'', anche se i risultati vanno ancora approfonditi. Il caffe' e' una delle bevande piu' bevute al mondo, specialmente nei paesi del nord: solo in Finlandia si consumano 12 kg di polvere a testa ogni anno, mentre in Italia se ne consumano 6 kg. Non c'e' comunque il pericolo di abusarne: persino le donne che allattano, concludono gli esperti, possono arrivare a consumare fino a 2-3 tazzine al giorno senza problemi.


Associazione Peter Pan Onlus
L’accoglienza del bambino malato di cancro
Via San Francesco di Sales 16
00165 Roma

web      www.peterpanonlus.it
email    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
C.F.        97112690587
Numero Verde   800 984 498

Credits
Restyling & Engineering:  ewecom.it
CRM:   ewecom.it
Contenuti e foto: Associazione Peter Pan

Social Network

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter di Peter Pan, rimani sempre informato..
Privacy e Termini di Utilizzo