Tutti per uno, uno per tutti: domenica 1 ottobre ‘Corriamo insieme a Peter Pan’ a Villa Pamphilj !

ROMA_Corriamo insieme a Peter Pan_ 1 ottobre 2017_COMUNICATO STAMPAhttp://www.peterpanonlus.it/tutti-per-uno-uno-per-tutti-domenica-1-ottobre-corriamo-tutti-a-villa-pamphilj-insieme-a-peter-pan/?preview=true

Peter Pan onlus attraverso le testimonianze di alcuni suoi giovani volontari – prima parte

http://www.raigulp.rai.it/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-b026c2da-4219-41ef-8140-cc1229dd55c0-raigulp.html
Si può volare tenendo i piedi per terra? Si può essere un po’ Peter un po’ Wendy? Si può rincorrere la gioia anche in un momento difficile? Ci sono giovani volontari che aiutano a fare proprio questo. Li abbiamo incontrati nelle case dell’Associazione Peter Pan!

Domenica 18 settembre a Villa Pamphilj ‘Corriamo insieme a Peter Pan’ edizione ORO

http://www.romanotizie.it/comune/article/domenica-18-settembre-a-villa-pamphilj-corriamo-insieme-a-peter-pan-edizione-oro

Concerto del Rome Music Chamber Festival per Peter Pan onlus

Dal minuto 00:17:47 il servizio del Tg3 Rai dedicato al concerto “Il Carnevale degli Animali” di Camille Saint Saens eseguito dal violinista Robert McDuffie e 9 solisti del suo Rome Music Chamber Festival  nella Cappella del Borromini della Basilica di Sant’ Agnese in Agone a Roma il 27 aprile 2016.

Al fianco del violinista americano Robert McDuffie i pianisti Elena Matteucci e Diego Procoli, il percussionista Aurelio Scudetti, il clarinettista Luca Cipriano e cinque stelle nascenti: Tommaso Pratola (flauto), Roberto Mansueto (violoncello), Daniele Valabrega (viola), Massimiliano Favella (contrabbasso) e la giovanissima Gaia Trionfera (violino). Voce recitante, l’attrice Alessia Patregnani nel libero adattamento di un testo di Chiara Carminati. Il famoso violinista americano, sottolineando il valore terapeutico della musica, ha dedicato il concerto alle famiglie ospitate nelle Case d’accoglienza di Peter Pan onlus, ai volontari dell’Associazione, con un pensiero speciale rivolto ai bambini e agli adolescenti ricoverati, sperando di poter suonare presto anche per loro.