150 centri radioterapia, cala divario nord-sud Italia

MILANO – Sono 150 i centri di radioterapia in Italia di cui 68 al Nord, 38 al Centro e 44 al Sud e nelle Isole: e’ quanto emerge dal secondo censimento dell’Airo (Associazione italiana radioterapia oncologica), diffuso oggi durante il congresso dell’associazione in corso a Fiera Milano City. ”Il dato piu’ significativo – commenta Paolo Muto, presidente dell’Airo – e’ che il divario storico tra nord e sud e’ stato colmato e tutti i centri sono ottimamente organizzati. Un problema e’ invece l’eta’ delle apparecchiature: delle oltre 200 macchine distribuite nei centri di tutta Italia, infatti, ne
andrebbero sostituite circa il 25-30[%]”. In cima alla lista delle regioni c’e’ la Lombardia con 25 centri, seguita dalla Campania con 17 e dal Lazio con 15. La Lombardia in particolare insieme all’Emilia Romagna e alle Marche possiede un parco tecnologico molto avanzato, mentre nel meridione le tecniche piu’ moderne restano appannaggio di poche realta’ concentrate soprattutto in Campania e Sicilia. Nel 2007, risulta ancora dalla ricerca, sono stati 125 mila i pazienti trattati con la radioterapia (il 20[%] in piu’ rispetto all’anno precedente) su 260 mila nuovi casi di tumore diagnosticati. Le patologie piu’ trattate sono state il cancro alla prostata (11 mila casi) e alla mammella (30 mila).


Articoli Correlati