18.02.2011 – GIORNATA MONDIALE CONTRO IL CANCRO INFANTILE

18 febbraio p.v. dalle ore 9.00 alle 13.00
presso la Sala della Protomoteca del Campidoglio

COMUNICATO STAMPA

“L’Amore Cura. Combattere i Tumori Infantili: le Sfide del Futuro”: convegno in occasione della IX Giornata mondiale contro il cancro infantile indetta dalle associazioni dei genitori di bambini malati.

Con il patrocinio di: Comune di Roma – Regione Lazio – Provincia; Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento delle Politiche per la Famiglia, Ministero della Salute, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

La IX Giornata Mondiale Contro il Cancro Infantile, promossa in 78 paesi nel mondo da ICCCPO, Confederazione Internazionale delle organizzazioni dei genitori di bambini affetti da tumori e leucemie, rappresenta per FIAGOP, attraverso le sue 29 federate, l’occasione annuale per ribadire l’impegno dei genitori italiani nella lotta contro i tumori infantili, nella promozione della cultura della prevenzione e della tutela dei diritti del bambino malato e della sua famiglia.
In Italia la Giornata mondiale sarà celebrata con un convegno ospitato in Campidoglio il giorno 18 febbraio dalle ore 9 alle ore 13 dal titolo “Combattere i Tumori Infantili: le Sfide del Futuro”. Genitori e medici, strettamente uniti in un’alleanza globale, s’incontrano per rinnovare il programma di prevenzione e cura dei tumori dell’età pediatrica, una collaborazione che nel tempo ha raggiunto la copertura territoriale a livello nazionale.
Il convegno, promosso da FIAGOP in collaborazione con AIEOP, vedrà la partecipazione di relatori di chiara fama invitati ad illustrare lo stato dell’arte dell’onco-ematologia pediatrica in Italia, con l’obiettivo di trattare l’argomento non solo dal punto di vista dell’attualità medico-scientifica ma anche di gettare le basi per sviluppare programmi di ricerca e interventi psicosociali estesi alla terapie di supporto e alla terapia palliativa.
Ogni anno si ammalano in Italia circa 1500 bambini-ragazzi (dati dei Registri Tumore Italia) con un incremento annuo di nuovi casi valutato tra il 1,5 e il 2 %. Lo scenario che s’intravede per i prossimi anni prevede ulteriori sforzi da parte di FIAGOP e AIEOP per spostare sempre più avanti la frontiera della guarigione evitando, per quanto possibile, la migrazione delle famiglie verso Centri lontani.
Negli ultimi anni, in Italia, si sono raggiunti buoni livelli di cura e di guarigione in alcune patologie: leucemie e linfomi, mentre rimangono ancora basse le possibilità di guarigione per altre patologie come i tumori cerebrali, neuroblastomi e osteosarcomi.

Partecipano al convegno:

Franco Locatelli, direttore Dip. Oncoematologia Pediatrica Ospedale Bambino Gesù – Roma
Giuseppe Masera, professore di Pediatria – Università di Milano Bicocca
Andrea Pession, direttore UO di Pediatria – Ospedale Sant’Orsola Malpighi, Bologna
Paola Pisani, responsabile Registro Tumori Infantili Piemonte, Universita` di Torino e Direttivo AIRTUM (Associazione Italiana Registri Tumori)
Fulvio Porta, presidente AIEOP (Associazione Italiana Ematologia Oncologia Pediatrica)
Benedetto Terracini, professore di Epidemiologia dei Tumori – Università di Torino
Pasquale Tulimiero, presidente FIAGOP

 

Ufficio stampa: Maria Chiara Verdacchi – Fiagop onlus – Mobile: 339.4723845 – mariachiara.verdacchi@gmail.com

 

 


Articoli Correlati