Il 5×1000 a Peter Pan secondo Chiara: una Wendy

La testimonianza di Chiara una wendy di Peter Pan

La testimonianza di Chiara una wendy di Peter Pan

Donare il 5×1000 a Peter Pan. La storia di Chiara, una delle volontarie nella Grande Casa.

Sono Chiara, ho 50 anni e una bellissima famiglia costruita insieme a mio marito e ai miei due figli di 18 e 14 anni. Qualche anno fa, quando ancora facevo il mestiere più bello del mondo, la libraia per bambini, ho conosciuto Peter Pan. Un pomeriggio una decina di bambini, accompagnati da un gruppo di volontari di Peter Pan, ci hanno fatto visita per trascorrere qualche ora tra letture e giochi. Era la prima volta che venivo a contatto con il cancro ed ero molto spaventata di non saper gestire le emozioni  davanti a dei bambini malati.

Una volta arrivati tutto andò diversamente. I bambini si divertirono e giocarono esattamente come tutti gli altri bambini che accoglievamo nella nostra libreria! Ne rimasi colpita e mi ripromisi di non perdere i rapporti con l’Associazione.

E così a distanza di 10 anni da quel pomeriggio mi sono ritrovata a fare domanda di ammissione al corso di formazione per diventare una volontaria di Peter Pan. E’ dal 2017 che ogni mercoledì varco il portone verde della Grande Casa, indosso la mia maglietta gialla e magicamente mi trasformo in una Wendy!
L’equipe delle Wendy ha il compito di intrattenere i bambini e le loro famiglie con attività più o meno strutturate: stare a stretto contatto con loro è un piacere e un onore che si rinnova tutte le settimane.

Il mercoledì io, insieme ad altre fantastiche volontarie, conduciamo un laboratorio di pittura con gli stencil. L’atelier è frequentatissimo. Tutti ricevono una maglietta e scelgono lo stencil con il disegno che preferiscono per poi dipingerla. Le volontarie si affaccendano intorno ai tavoli per andare incontro alle esigenze di tutti e per insegnare le tecniche adeguate. E mentre si dipinge si parla, si ride, si scherza e a volte ci si commuove e si piange.

Sono pomeriggi emotivamente molto intensi, perché basta che ci sia un bambino che abbia i valori bassi quel giorno che in tutte le famiglie si riattiva il fantasma della paura, ma che gioia quando una mamma annuncia che la sua bambina tornerà a casa perché il cancro è sconfitto!

Il più delle volte ci si scambia ricette di cucina, si discute di politica, di religione o addirittura di fisica astronomica. I bambini litigano perché qualcuno ha colorato la maglietta di un altro, le mamme si organizzano per andare a mangiare una pizza la sera seguente, i papà mostrano orgogliosi le foto del figlio rimasto a casa con i nonni che si è appena diplomato.

Noi Wendy siamo là, ad ascoltare, a volte a consolare ma soprattutto ad accompagnare le famiglie, con i giochi, l’allegria, e sì, anche la spensieratezza, nella battaglia più importante della loro vita.

Peter Pan per esistere ha bisogno di un grande sostegno dall’esterno. Qualsiasi contributo, dal più piccolo al più grande, è prezioso. Uno di questi è il 5X1000. Una piccola donazione che fa una grande differenza! I nostri piccoli guerrieri ve ne saranno riconoscenti.

DONA IL TUO 5X1000 A PETER PAN!

Il nostro codice fiscale da inserire nella dichiarazione dei redditi è 97112690587.

Per informazioni su come donare il 5×1000 visita questa pagina


Articoli Correlati