A Brescia nuova radioterapia 4D ad alta precisione

MILANO – E’ arrivata anche all’istituto
clinico Sant’Anna di Brescia la nuova radioterapia in 4D ad
altissima precisione che permette d’intervenire non solo sulle
tre dimensioni spaziali, ma anche su quella temporale,
aumentando o diminu o l’intensita’ di erogazione della dose a
seconda della necessita’.
   La macchina, presentata oggi, e’ indicata per colpire le
lesioni tumorali in aree particolarmente circoscritte che
richiedono un elevatissimo livello di precisione, ed e’
particolarmente adatta per i tumori della testa, del collo,
delle pelvi e dei polmoni. Lo strumento, un acceleratore
lineare, permette di colpire con un fascio di radiazioni
affilate come il bisturi il tumore, uccidendolo. Allo stesso
tempo consente di risparmiare i tessuti sani che lo circondano,
grazie alla presenza  di numerose opzioni che consentono di
‘vedere’ e di ‘mirare’ la neoplasia sia nella fase di
preparazione al trattamento, che durante la terapia.
   Tra le principali opzioni terapeutiche offerte dalla
macchina: la ricostruzione virtuale tridimensionale di tutti gli
organi e del tumore, e la possibilita’ di ottenere informazioni
morfologiche e funzionali sulla neoplasia attraverso la
‘fusione’ di immagini Tac, Pet e di risonanza magnetica.


Articoli Correlati