A Crob Rionero elettrochemioterapia per cutanei

POTENZA – L’Irccs Crob di Rionero in Vulture
(Potenza) partecipa a uno studio nazionale dell’intergruppo
Melanoma italiano sul trattamento dei tumori cutanei con
elettrochemioterapia con altri 25 istituti italiani che
aderiscono al progetto.
   L’elettrochemioterapia, e’ scritto in una nota, e’ un nuovo
metodo che associa l’introduzione dei farmaci chemioterapici a
brevi impulsi elettrici per la cura di tumori cutanei di diversa
istologia e localmente molto avanzati: con questo tipo di cura,
ha detto il direttore dell’Uoc di Chirurgia plastica e
ricostruttiva del Crob, Tommaso Fabrizio, e’ possibile ridurre
il tumore e quindi operare il paziente. Attualmente presso
l’istituto di ricerca lucano sono circa 30 i pazienti in cura
con l’elettrochemioterapia, ”e i risultati – ha concluso
Fabrizio – sono ottimi”.


Articoli Correlati