A Modena si festeggiano i vent?anni di vita dell?Aseop

MODENA – Il 13 e il 14 giugno l?associazione festeggia la ricorrenza con due appuntamenti distinti: la mattina del 13 giugno sar? inaugurata la ?Casa di Fausta? (dedicata alla prof.ssa Fausta Massolo, che promosse la creazione di un apposito reparto di Oncoematologia pediatrica quando al Policlinico esisteva soltanto il reparto di pediatria, e che ha concorso alla nascita dell?associazione), quattro miniappartamenti situati in via Campi dove potranno trovare alloggio altrettante famiglie provenienti da fuori città e i cui figli sono assistiti all?interno della Struttura complessa di Oncoematologia pediatrica del policlinico di Modena. Il taglio del nastro ? fissato per le ore 11 in via Campi 142 -152, alla presenza del Vescovo emerito mons. Santo Quadri, del presidente del Consiglio Comunale Ennio Cottafavi, dell?assessore provinciale all?Ambiente e Protezione civile Alberto Caldana, del direttore amministrativo dell?Azienda Ospedaliero-Universitaria Maurizio Pirazzoli, del presidente di Aseop Errio Bagni, di genitori appartenenti all?associazione e di un rappresentante della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, che ha contribuito al progetto. Le celebrazioni proseguiranno sabato 14 giugno, nell?Aula magna del Centro didattico interdipartimentale della Facolt? di Medicina e Chirurgia dell?Universit? di Modena e Reggio Emilia, con il convegno-dibattito ?Aseop… vent?anni dopo?, che avr? inizio alle ore 10 e sar? coordinato dal giornalista Filippo Franchini dopo il saluto del direttore amministrativo del Policlinico di Modena Maurizio Pirazzoli, del rettore dell?Universit? degli Studi di Modena e Reggio Emilia Gian Carlo Pellacani, dell?Assessore all?Ambiente della Provincia di Modena Alberto Caldana e dell? assessore all?Istruzione e politiche per l?infanzia del Comune di Modena Adriana Querz?, L?Aseop ? stata fondata nel 1988 da genitori di bambini con problemi oncoematologici, con lo scopo di realizzare attivit? di supporto alle famiglie e alla struttura sanitaria. Iscritta all?Albo regionale del volontariato, l?associazione contribuisce all?assistenza psico-sociale rivolta ai bambini e agli adolescenti in cura presso la struttura complessa di Pediatria a indirizzo oncoematologico del Policlinico di Modena, oltre che alle loro famiglie. L?Aseop finanzia borse di studio per giovani medici, acquista apparecchiature sanitarie, attrezzature e giocattoli per i bambini ricoverati, sostiene la ricerca scientifica. Fra i vari progetti, l?associazione ha contribuito alla realizzazione di due camere sterili, alla ristrutturazione del Day Hospital e all?adeguamento del reparto, ha dato vita al progetto di Cooperazione internazione con il Paraguay, al finanziamento per l?attivit? di raccolta e conservazione di unit? del sangue cordonale presso il Servizio di Medicina Trasfusionale del Policlinico, ha promosso una raccolta di fondi per l?acquisto di una Speedy Tac donata al Policlinico di Modena.


Articoli Correlati