Agli amici che hanno partecipato alla maratona di Villa Pamphilj

 
Abbiamo seguito con particolare tenerezza le gare dei bambini divisi per fasce d’età. I più piccoli, più che correre, trotterellavano incerti tenuti per mano dalle mamme. Che dire della specialissima “batteria” dei piccoli ospiti delle Case di Peter Pan? Vederli correre è stato uno dei momenti “forti” della giornata che ci ha donato un’emozione indescrivibile! Nell’area giochi “L’Isola che c’è”, i bambini avevano solo l’imbarazzo della scelta tra le innumerevoli attività che i volontari avevano preparato e predisposto per le diverse fasce d’età: dallo “stagno dei piccoli anatroccoli” per i più piccoli, alle gare di tennistavolo per gli adolescenti passando per l’angolo dei giocolieri Jack e Andrea e in quello di Gigi che, con le sue percussioni con oggetti riciclati, ha fatto letteralmente impazzire e scatenare i bambini. C’era la coda davanti ad ogni attrazione! 
Nello stand delle “Mani Felici” gli artistici manufatti delle nostre volontarie sono andati a ruba come pure le buste della Pesca Miracolosa.
Il nostro grazie va in particolare all’instancabile, generoso esercito di volontari presenti (ben 70!) che domenica mattina alle 8.00 in punto erano già sul posto pronti ad eseguire i comandi dei “Generali Volontari” Carlo, Anna Maria, Nadia e Paolo che guidavano le operazioni. 
I volontari sono la vera, inestimabile ricchezza di Peter Pan che sa di poter contare su ognuno di loro in ogni momento. Un grazie va anche alle Aziende che, donando beni e servizi, hanno contribuito a rendere ancora più bella la giornata. 
In questa particolare circostanza abbiamo sentito con molta intensità l’affetto e il calore di tutti coloro che comprendono l’importanza di quello che facciamo quotidianamente per i bambini malati di cancro e ci permettono con il loro sostegno di continuare ad ospitarli gratuitamente nelle nostre Case.

 

Collegati anche al sito www.maratonadipeterpan.it e vedi le foto dell’evento

 


Articoli Correlati