Al S.Anna lezioni di trucco contro effetti terapie

MILANO – Lezioni di trucco e di estetica perche’ le donne con tumore ritrovino la loro femminilita’, messa a dura prova da cure come la chemioterapia. E’ l’idea messa a punto dall’ospedale Sant’Anna di Como con l’associazione Tullio Cairoli onlus, e sono gia’ iniziati i primi incontri con le donne malate. Uno dei piu’ noti effetti collaterali delle terapie anti-cancro e’ la perdita di capelli per la chemioterapia. Un effetto che ”proprio le donne – spiega Monica Giordano, primario di oncologia medica al Sant’Anna – vivono come una deturpazione del proprio aspetto fisico che identifica in genere il malato oncologico. E’ un continuo ricordo della malattia, per se’, i familiari e i conoscenti. Il problema si acuisce quando in casa ci sono figli piccoli, cui spesso e’ difficile spiegare il nuovo aspetto”. Per questo da oltre un anno l’associazione Cairoli sostiene l’acquisto della parrucca per tutte le pazienti che ne fanno richiesta (ne sono state donate oltre cinquanta). Grazie al successo di questa esperienza ”abbiamo quindi messo a punto un progetto di ‘ritorno allo specchio’ – spiega Giordano – e’ un’iniziativa studiata con i dermatologi dell’ospedale e con alcuni esperti di dermocosmesi. Si fanno incontri specifici per affrontare i problemi dermatologici legati alle terapie, e lezioni di trucco per riscoprire la voglia di guardarsi allo specchio e prendersi cura del proprio aspetto, vivendo queste esperienze in complicita’ con altre donne”.


Articoli Correlati