Ambiente: UE contro Italia e altri paesi per qualita? dell?aria.

BRUXELLES – La Commissione europea ha aperto una procedura di infrazione contro Italia, Francia, Spagna, Gran Bretagna e Slovenia per la violazione delle normative comunitarie sulla qualita’ dell’aria. In questi Paesi, rileva
Bruxelles, a superare i limiti stabiliti sono le concentrazioni nell’aria di biossido di zolfo (So2), un inquinante prodotto dalle installazioni industriali che puo’ causare problemi respiratori ed aggravare le malattie cardiovascolari. Inoltre l’esecutivo comunitario ha chiesto a 23 Stati membri, inclusa l’Italia, di fornire informazioni sulle misure che stanno attuando per ridurre i livelli di particolato Pm10 per rispettare gli standard europei. Le microparticelle di questo inquinante prodotto da traffico e industria, spiega la
Commissione, possono causare asma, problemi cardiovascolari e il cancro ai polmoni. Ad oggi il 70 per cento delle citta’ europee con piu’ di 250 mila abitanti registrano un livello di Pm10 superiore ai limiti stabiliti dalla direttiva sulla qualita’ dell’aria del 1999.


Articoli Correlati