Apc-Sanita’: Milano, bilocali gratis a familiari di bambini ricoverati – Volontari offrono alloggi a parenti di pazienti non milanesi

MILANO – Il Pio Istituto di Maternit? di Milano ha arredato due bilocali, vicino a piazzale Loreto, e li ha messi gratuitamente a disposizione dei familiari, non milanesi, di bambini ricoverati negli ospedali della città. Si tratta di una prima risposta, chiamata "Progetto Pasteur", alla carenza di alloggi destinati a pazienti e familiari di passaggio in città per farsi curare.
Gli appartamenti, si legge in una nota, saranno utilizzati sia nel periodo che precede la degenza, sia durante il ricovero e nella fase post-ospedaliera. In arrivo da tutta Italia, familiari e genitori dei pazienti hanno bisogno di soggiornare a Milano per periodi di media e lunga durata, con la prospettiva di dover affrontare costi notevoli, che rischiano di rivelarsi insostenibili.
"C’? una fame reale di simili risposte di accoglienza a Milano – scrive Giulio Boati, consigliere del Pio Istituto di Maternit? -. Non escludiamo di aprire prossimamente, nell’ambito del progetto, ulteriori alloggi". La struttura in zona Pasteur ? gestita dai volontari dell’associazione "A braccia aperte".
Gli ospedali e gli enti che attualmente collaborano con il progetto, che prevede l’accoglienza, in un terzo appartamento, anche di nuclei famigliari costituiti da donne con figli minori in temporaneo stato di bisogno, sono la clinica De Marchi, l’Istituto dei Tumori, l’ospedale Buzzi, la clinica Mangiagalli, Abio, Caritas Ambrosiana, cooperativa Farsi Prossimo e Acvp.


Articoli Correlati