Approvato modello per cure palliative ai bambini

ROMA – Approvato oggi il modello assistenziale per le cure palliative in et? pediatrica nel Lazio, proposto del vicepresidente della Giunta regionale, Esterino Montino. Il documento delinea il percorso di assistenza integrato e completo per le cure palliative ai piccoli con malattie gravissime. "Il modello – sottolinea Montino – mette a punto la presa in carico dei bambini che necessitano di cure palliative. L’assistenza ai piccoli e alle loro famiglie sar? realizzata attraverso un lavoro di rete sociosanitaria, tra le istituzioni competenti e le associazioni del privato sociale. In base alle linee guida predisposte, sar? costituito un team specialistico multidisciplinare e sar? realizzato un centro di riferimento regionale, sede anche di un hospice pediatrico dedicato". Per la prima fase del progetto potranno essere utilizzati fondi ad hoc messi a disposizione dalla Regione Lazio e dal ministero della Salute. Il successivo finanziamento, prosegue Montino, "sar? invece a carico del Servizio sanitario regionale, ci? anche in considerazione della maggior appropriatezza dell’assistenza e quindi del risparmio per la riduzione dei ricoveri impropri presso le strutture ospedaliere di terapia intensiva pediatrica. Due le modalit? di intervento individuate: domiciliare e residenziale. In particolare, sar? attivata le rete dei servizi per un’adeguata assistenza domiciliare integrata ai piccoli malati e alle loro famiglie, in grado di garantire quando necessario e possibile anche l’ospedalizzazione a domicilio. L’hospice pediatrico dovr? essere una struttura con almeno 8 posti letto". Secondo i dati disponibili a livello nazionale, e confermati da Laziosanit? Agenzia di sanit? pubblica (Asp), i pazienti pediatrici che nel Lazio necessitano di cure palliative sono circa 940; di questi circa il 10% muore ogni anno, un terzo per patologie oncologiche e circa due terzi per altre malattie. Il documento ? frutto dell’attivit? di un gruppo di lavoro che per circa 18 mesi si ?
riunito presso la direzione Politiche della prevenzione e dell’assistenza sanitaria territoriale, che ha recepito il documento tecnico sulle cure palliative in et? pediatrica approvato dalla Conferenza Stato-Regioni nel 2008. Infatti, la Regione Lazio a tale riguardo ha aderito al ‘Progetto Bambino’ che ha precisato ulteriormente il percorso da seguire per l’attuazione di una rete regionale per le cure palliative pediatriche e ha messo a punto il documento approvato oggi lavorando in collaborazione con il ministero della Salute, la Fondazione Maruzza Lefebre D’Ovidio onlus, l’associazione dei genitori ‘Piccoli Guerrieri della Home in Hospital’, i tecnici di Laziosanit? Asp, i medici specialistici delle cure palliative di alcune strutture sanitarie e i professionisti tecnici delle Asl.


Articoli Correlati