Arriva in Italia la radioterapia inn 6D

TORINO – Arriva per la prima volta in Italia la radioterapia in 6D: e’ stato presentato oggi, all’Ospedale Molinette di Torino, un macchinario per i trattamenti di radiochirurgia e radioterapia che permettera’ di mirare il trattamento solamente sui tessuti malati, risparmiando quelli sani, e di concentrarlo in un numero limitato di sedute, con ovvi benefici per i malati.
L’irradiazione avverra’ in modo piu’ preciso grazie al posizionamento robotico del lettino in 6D (tre direzioni e tre
angoli) che permette al corpo del paziente di assumere l’inclinazione migliore. Il risultato sara’ un trattamento
radioterapico piu’ accurato e con danni minimi ai tessuti sani circostanti.
”L’adozione di Elekta Axesse – afferma Umberto Ricardi, direttore del reparto di Radioterapia dell’Ospedale Molinette e professore ordinario di Radioterapia dell’Universita’ di Torino – rappresenta un passo di fondamentale importanza per il nostro ospedale e per tutta la Rete Oncologica Piemonte-Valle d’Aosta: avra’ ora a disposizione un’apparecchiatura dedicata esclusivamente a trattamenti stereotassici, che favorira’ ulteriormente lo sviluppo nel nostro centro di queste tecniche e della radioterapia di precisione ad alto gradiente di dose. I nostri protocolli terapeutici – conclude – saranno prevalentemente focalizzati sul trattamento di tumori cerebrali, polmonari ed epatici”.


Articoli Correlati