Arte e foto in ospedale migliorano terapia pazienti

FIRENZE – Non e’ una medicina, ma l’arte fotografica e pittorica ha effetti benefici sulla salute. Secondo i dati raccolti da un’indagine condotta in tre centri ospedalieri italiani e presentata a Firenze durante il convegno ”Oltre le cure tradizionali. L’arte come terapia”, i pazienti dei reparti di oncologia che vedono arricchito l’ambiente in cui sono ricoverati dimostrano un incremento del 2,3% del loro senso di fiducia verso la propria condizione e la vita in generale. ”Gli ambienti ospedalieri possono influire sulla psicoemotivita’ – ha dichiarato Francesco Di Costanzo, direttore dell’oncologia medica di Careggi -. Quando sono particolarmente confortevoli, i pazienti sono piu’ sereni e seguono meglio le indicazioni terapeutiche e viceversa”. Le immagini che piu’ piacciono ai pazienti sono quelle naturalistiche, a differenza di quelle astratte; gli ambienti giudicati ‘artistici’, con quadri e fotografie alle pareti, sono giudicati migliori dall’84% degli intervistati. Le fotografie e pitture oggetto della ricerca sono state donate dalla fondazione ”Healing Photo Art” e dalla sua presidente Elaine Poggi a numerosi ospedali italiani e i altri paesi nel mondo.


Articoli Correlati