Bimbo incurabile salvato dal cordone del fratello

FIRENZE – Un bimbo, malato incurabile, è stato salvato dal cordone ombelicale del fratellino. Il bambino nato un anno fa era colpito da una grave malattia del sangue. Incompatibile col midollo osseo dei donatori volontari di tutto il mondo, il piccolo ha potuto salvarsi grazie al sangue del cordone ombelicale del fratellino, che i genitori avevano concepito sapendo anche quella era l’unica via di uscita. Il sangue placentare può infatti essere impiegato al posto del midollo osseo, nella cura della leucemia e di altre malattie del sangue. L’intervento è avvenuto nel reparto di ematologia dell’ospedale di Careggi di Firenze. Il materiale prelevato dal fratellino è stato trasportato in sole due ore dal Trasimeno a Firenze, dal nucleo operativo della protezione civile.


Articoli Correlati