Bimbo operato al cervello usando la colla allo scopo di sigillare i vasi sanguigni che nutrono il tumore

LONDRA – Singolare intervento chirurgico in Gran Bretagna dove i medici invece, di usare il bisturi per rimuovere un cancro,  hanno usato colla per  chiudere i vasi sanguigni collegati ad esso. L’intervento ? stato fatto su Madison Quartarone,  un bimbo nato con un grande tumore benigno al cervello, quando aveva solo una settimana di vita.  Secondo un articolo pubblicato sul sito della BBC  ? stato, in assoluto,  il più bimbo  piccolo al mondo ad essere sottoposto ad intervento chirurgico simile volto a  fermare la crescita e a ridurre la dimensione di un tumore al cervello. Chiudendo con la colla i vasi sanguigni che portano nutrimento al tumore,  i medici del  Great Ormond Street Hospital di Londra, sperano, infatti,  di  "affamare" il tumore e di  impedirne la progressione. Il caso di Madison, che ora  ha otto settimane, ? secondo i medici  piuttosto insolito, in quanto, dicono,  ? difficile che un tumore si presenti in et? così precoci. "Ora Madison sta migliorando, anche se non ? ancora fuori dal problema cancro", ha dichiarato nel corso dell’intervista il neurochirurgo Dominic Thompson, che ha effettuato l’intervento. "La procedura utilizzata ? innovativa, e, se nel tempo si riveler? efficace, potr? essere determinante in questo tipo di interventi ". L’intervento ? consistito nell’introdurre nei vasi sanguigni collegati al tumore, ben visibile dall’esterno per via di un rigonfiamento della testa, un tubo che, come fosse una siringa, ha iniettato colla  per sigillare i vasi che portano nutrimento al cancro.  Esami fatti con metodiche a immagini hanno rivelato che la procedura ha avuto un impatto forte sul tumore che ora si sta riducendo a causa della mancanza di ossigeno e di nutrienti. La speranza di tutti, medici e genitori, ? che il tumore continui a ridursi.


Articoli Correlati