Calcio: Spalletti e giocatori da bimbi centro oncologico Kiev

KIEV – Prima della partita di Champions, piu? importante di qualsiasi altro risultato far tornare per qualche minuto il sorriso sui volti di 300 bambini ricoverati nel principale centro oncologico di Kiev. Con questo scopo nell? ospedale della capitale ucraina si sono recati in mattinata l?ad della Roma Rosella Sensi ed il tecnico Luciano Spalletti, accompagnati da diversi giocatori – tra i quali Giuly, Taddei e Panucci – aderendo all?iniziativa lanciata dalla onlus ?Soleterre?, in collaborazione con il sito ?Romanews.eu?, per la raccolta di fondi da donare alla struttura sanitaria della capitale ucraina: un euro per ogni sms al numero 48587 fino alla mezzanotte di oggi. Tutto aveva preso il via la primavera scorsa con l?asta per beneficenza su e-bay di una maglia di Francesco Totti in edizione limitata grazie ad una dedica speciale. Il compratore se l?era aggiudicata per 9.300 euro, ma poi l?aveva donata nuovamente a Soleterre. La seconda asta ha portato altri 2.500 euro. In tutto quindi 11.800 euro, donati all?ospedale oncologico di Kiev. Questa mattina i bambini hanno regalato ai giocatori della Roma una medaglia in terracotta dipinta d?azzurro, realizzata da loro, con sopra raffigurata l?Ucraina. Una sorta di premiazione per i loro campioni del cuore. Inoltre hanno regalato al tecnico Spalletti un piatto in terracotta con i simboli dell?Ucraina. Un dono che, ha promesso il tecnico, sara? affisso nello spogliatoio e diverra? il portafortuna della squadra giallorossa


Articoli Correlati