Cancro puo? passare da mamma a feto, un caso in GB

ROMA – Il cancro puo’ passare da mamma a feto attraverso la placenta: il bambino subito dopo la nascita sviluppa un tumore ‘clone’ di quello materno, ossia assolutamente identico a quello della mamma da un punto di vista genetico, perche’ sono le cellule tumorali materne a crescere dentro il corpo del neonato. E’ il caso riportato da Mel Greaves dell’Institute of Cancer Research presso Surrey in Gran Bretagna. Secondo quanto riferito sulla rivista dell’Accademia Americana delle Scienze ‘PNAS’, una mamma ha sviluppato la leucemia dopo il parto e la figlia si e’ ammalata dello stesso tumore 11 mesi dopo la nascita. Casi di tumore materno trasmesso al figlio in utero sono stati riportati ma mai confermati sperimentalmente prima di questo studio. All’analisi genetica dei due tumori della neonata e nella madre e’ emerso che le due leucemie sono identiche, sono cloni.    Il passaggio al feto e’ stato possibile grazie a una mutazione genetica del tumore materno che ha consentito alle cellule del tumore della madre di sfuggire al sistema immunitario, concludono gli esperti; le cellule hanno potuto oltrepassare la placenta e, rese ‘invisibili’ da questa mutazione genetica, non sono state riconosciute come estranee dal feto che le ha accolte ed ha covato il tumore comparso inesorabilmente poco dopo la nascita.


Articoli Correlati