Carta servizi multilingue a Ospedale dei bambini di Brescia

MILANO – Ci sono ben otto lingue nella guida socio-sanitaria ‘Qui nessuno e’ straniero’, la carta dei servizi realizzata dal reparto di oncoematologia dell’Ospedale dei bambini degli Spedali Civili di Brescia insieme all’Associazione bambino emopatico. Il libricino, tradotto in albanese, arabo, francese, inglese, russo, urdu, hindi e rumeno, e’ ”un prezioso vademecum che ogni piccolo paziente trovera’ nella stanza di degenza al momento del ricovero – spiega l’ospedale – la guida vuole essere uno strumento semplice, efficace, concreto e utilizzabile in qualsiasi momento dai pazienti e dalle loro famiglie, contenente informazioni utili per affrontare meglio il ricovero e gestire la permanenza in ospedale in modo consapevole e informato”. La guida e’ disponibile anche sul sito dell’Associazione bambino emopatico, in modo da consentire agli interessati di informarsi preventivamente sulle cure, l’assistenza e i servizi offerti durante il ricovero. Il progetto della carta multilingue, concludono gli Spedali Civili, e’ stato sostenuto da diverse realta’ associative e delterritorio, ha il patrocinio della Regione Lombardia e si inserisce in una piu’ ampia serie di iniziative per migliorare la qualita’ dell’ospedalizzazione dei piu’ piccoli e delle loro famiglie che si trovano ad affrontare un tumore pediatrico.


Articoli Correlati