XVIII Giornata Mondiale contro il cancro infantile: piantiamo un Melograno

giornata mondiale contro il cancro infantile 2019 peter pan

XVIII GIORNATA MONDIALE CONTRO IL CANCRO INFANTILE: DIAMO RADICI ALLA SPERANZA, PIANTIAMO UN MELOGRANO.

Oggi 15 febbraio 2019 è la XVIII Giornata Mondiale contro il cancro infantilePeter Pan aderisce alla campagna FIAGOP “Melograni in città per dare radici alla speranza”. Pianteremo in questa giornata due alberi di melograno, uno nel giardino della nostra prima Casa di accoglienza, il secondo presso l’orto dell’Università LUISS Guido Carli in occasione della partenza del corso “Peter Pan is a geek!”.

La Giornata Mondiale contro il cancro infantile.

Il 15 febbraio è la data scelta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità per celebrare la Giornata Mondiale contro il cancro infantile. In questa data in tutto il mondo le associazioni di familiari di bambini e adolescenti colpiti dal cancro unite nel network CCI (Childhood Cancer International) danno vita ad iniziative per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema, per promuovere la cultura della prevenzione, per tutelare i diritti dei bambini malati, degli adolescenti in cura e dei guariti.

Perché in Italia piantiamo il melograno?

Il melograno è un albero resistente, simbolo di energia vitale. Il suo frutto è composto da tanti piccoli chicchi ed è la perfetta metafora dell’alleanza terapeutica che unisce medici, pazienti, famiglie e le tante associazioni che in tutta Italia le sostengono. Per questi motivi la FIAGOP (Federazione Italiana delle Associazioni Genitori Oncoematologia Pediatrica) ha scelto quest’anno questo simbolo insieme al classico Gold Ribbon, il nastrino d’oro che rappresenta la lotta al cancro infantile.

Il cancro pediatrico nel mondo: alcuni numeri.

Il cancro nei bambini (fino ai 14 anni) e negli adolescenti (dai 15 ai 19) è una malattia curabile, ma continua ad essere la principale causa di morte nei pazienti pediatrici nel mondo, dopo le malattie infettive. Circa l’80% dei malati pediatrici vive nei paesi a basso reddito, e, l’80% di loro muore di cancro, perché lì non avrà né una diagnosi corretta, né una possibilità di cura. Più di 100.000 malati ogni anno potrebbero guarire se anche a loro fosse garantita una tempestiva diagnosi e l’accesso alle cure al pari dei loro coetanei dei paesi più sviluppati.

Il cancro pediatrico in Italia: oltre 2000 casi ogni anno.

In Italia, ogni anno, si ammalano di tumore (linfomi e tumori solidi) o leucemia circa 1400 bambini e 800 teenager. Grazie ai progressi fatti negli ultimi decenni, circa l’80% degli ammalati guarisce. Negli ultimi anni si sono infatti raggiunti eccellenti livelli di cura e di guarigione per leucemie e linfomi, mentre rimangono ancora basse le percentuali di guarigione per tumori cerebrali, neuroblastomi e osteosarcomi. Una parte dei guariti potrebbe essere soggetta ad effetti collaterali a lungo termine causati dai trattamenti subiti. Inoltre, almeno il 50% dei farmaci usati per combattere la malattia, che si manifesta in oltre 60 tipi e sottotipi diversi, non è autorizzato per l’uso pediatrico, ed è usato off label, adattando ai bambini medicine per adulti. Negli ultimi 10 anni in Europa, a fronte della sperimentazione di 90 nuovi farmaci anticancro per adulti, soltanto 2 sono stati quelli studiati per l’età pediatrica. I miglioramenti delle cure hanno fatto sì che in Italia ci siano oggi circa 44.000 soggetti che hanno avuto un tumore da bambini, con un’età media di 30 anni. Una categoria di persone che ha tutte le possibilità e i diritti di vivere come tutti ma per i quali è giusto uno sguardo più attento.

Peter Pan accoglie gratuitamente i bambini e gli adolescenti malati di cancro che con le loro famiglie vengono a Roma a curarsi presso l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

Sostieni l’associazione, fai una donazione per tenere viva la Grande Casa!DONA ORA

COMUNICATO STAMPA

Ufficio Stampa: Maria Chiara Verdacchi

Tel: 33557846859

Email: ufficiostampa@peterpanonlus.it

Protonterapia, firmato l’accordo con l’Ospedale pediatrico Meyer

È stata firmata oggi a Firenze la convenzione tra l’Azienda provinciale per i servizi sanitari e l’Azienda ospedaliero universitaria Meyer per la collaborazione nell’ambito dell’assistenza medica ai pazienti oncologici pediatrici.
Il documento sottoscritto dal direttore generale dell’Apss Paolo Bordon e dal direttore generale dell’Aou Meyer Alberto Zanobini individua il Centro di protonterapia di Trento come riferimento per la cura dei tumori attraverso l’utilizzo dei protoni.
Soddisfazione per la firma è stata espressa dal direttore generale dell’Apss Paolo Bordon: «L’accordo firmato oggi sancisce un’importante collaborazione in ambito oncologico pediatrico con l’ospedale Meyer, prevedendo percorsi dedicati per i piccoli pazienti che ci saranno inviati. La convenzione stabilisce inoltre lo sviluppo di programmi di ricerca congiunti in ambito oncologico pediatrico con il coinvolgimento della radioterapia dell’Azienda ospedaliero universitaria Careggi di Firenze. Questo importante accordo – ha proseguito Bordon – riconosce al Centro di Trento un ruolo importante e di riferimento nella cura dei tumori pediatrici e si inserisce nel quadro delle azioni che Apss sta portano avanti con l’obiettivo di aprire il nostro Centro ai pazienti non solo di altre regioni italiane ma anche di altri paesi europei ed extraeuropei».
In seguito alla sottoscrizione della convenzione verrà formalizzato un gruppo di lavoro multidisciplinare per la
definizione e l’aggiornamento di protocolli per l’accesso alle prestazioni che avrà anche il compito di raccogliere e
analizzare i dati e misurare gli esiti dei trattamenti di protonterapia. Il gruppo sarà composto da professionisti dei due
enti coadiuvati da esperti della Struttura organizzativa dipartimentale radioterapia del Dipartimento oncologico e di
chirurgia ad indirizzo robotico dell’Azienda ospedaliera universitaria Careggi.

La collaborazione si estenderà anche su un progetto di ricerca che coinvolgerà la Neuro-oncologia del Meyer per testare
l’effetto biologico della protonterapia e verificarne l’efficacia in combinazione con agenti chemioterapici e con il
trattamento neuro-chirurgico, quando possibile, nei tumori cerebrali dell’età pediatrica.

«La convenzione firmata oggi – ha dichiarato l’assessore alla salute e politiche sociali della Provincia autonoma di Trento
Luca Zeni – è un passaggio importante, che formalizza una collaborazione proficua già in essere tra il centro di Trento e
l’ospedale Meyer e consentirà di semplificare le procedure di accesso alle cure con i protoni per i pazienti pediatrici.
Dobbiamo proseguire su questa strada e continuare ad investire nella costruzione di una rete di relazioni con i diversi
centri ospedalieri italiani, le Regioni e i paesi esteri. Si tratta – ha concluso l’assessore – di rapporti importanti che
ci consentono da un lato di mettere a disposizione una tecnologia sofisticata e innovativa per la cura dei tumori unica nel
suo genere in Italia e, dall’altro, di incrementare sensibilmente l’operatività del centro, in attesa dei decreti relativi
alle tariffe».
ladige.it 20.4.18

Sostenitori di Peter Pan per il 5×1000: l’Ammiraglio Sauro

“Avevo appena ormeggiato al porto di Gaeta dopo una bella veleggiata. Seduto in pozzetto io e mia moglie stavamo sorseggiando un buon bicchiere di vino quando sentimmo provenire una bella musica coinvolgente. Era Max Maglione e la sua band che girava il Lazio per raccogliere fondi per un’associazione Onlus… Peter Pan! Rimasi folgorato, come percosso da un provvidenziale colpo di vento.

Fu quel fresco colpo di vento che mi serviva per bordare le vele e partire per il progetto SAURO100, un viaggio in barca a vela per 100 porti per 100 anni di storia. Il ricavato della vendita del libro Nazario Sauro. Storia di un marinaio che ho scritto insieme a mio figlio Francesco, decisi, sarebbe stato (ed è) devoluto a Peter Pan, ai suoi “bimbi sperduti” e alle loro famiglie, nel pieno spirito di solidarietà che caratterizza da secoli la vita marinara. Solidarietà che fu uno dei princìpi cardine cui si inspirò mio nonno Nazario, del quale vado narrando le gesta ormai da quasi due anni.

Dal ponte di questa piccola imbarcazione di 9 metri, che sta facendo il giro dell’Italia, nel mio piccolo, sto cercando di fare qualcosa. Questi bambini, oggi, potrebbero essere i marinai del futuro.

Loro, ora, stanno lottando contro onde cento volte più grandi, ma non si arrendono…no! Noi possiamo, però, concretamente aiutarli. Tutti noi, con un piccolo gesto quale è il 5×1000, per farli uscire da questa tempesta, affinché possano godere anche loro di questa bellissima navigazione che è la vita”

L’Ammiraglio Romano Sauro ha scelto di “imbarcare” anche Peter Pan nel suo viaggio in barca per portare in 100 porti la storia di suo nonno, il patriota Nazario Sauro, che ha narrato insieme al figlio Francesco in un bellissimo libro i cui diritti di vendita stanno interamente destinando all’accoglienza dei bambini e degli adolescenti malati di cancro ospiti di Peter Pan.

Oggi Romano ha voluto parlarci anche dell’importanza e della bellezza di donare il 5×1000 per quelli che lui ha chiamato i marinai del futuro.

  Fai come lui: dona il tuo 5×1000 per sostenere i bambini e gli adolescenti malati di cancro e le loro famiglie.

Il nostro codice fiscale da inserire nella dichiarazione dei redditi è 97112690587.

Per informazioni su come donare il 5×1000 visita questa pagina o iscriviti alla nostra newsletter!

Per saperne di più su Nazario Sauro, su suo nonno Nazario e sul progetto “SAURO100” puoi trovare qui moltissime informazioni.

 

VIETATO AI MINORI DI 40!

Massimo Maglione in “Vietato ai minori di 40!” con Mattia Maglione e con ospiti di questa serata: “I Gemelli di Guidonia” e “Barbara Gervasi Ballet”; Giorgio Amendolara alle tastiere, Stefano Scoarughi al basso e Francesco Calogiuri alla Batteria.

Vi aspettiamo il 29 Ottobre alle ore 21.00 presso il TEATRO GOLDEN!

Tutti gli Show di Max Maglione sono a favore dell’Associazione Peter Pan Onlus di Roma.

VIETATO AI MINORI DI 40

Massimo Maglione & Live Band con Gigi Zito drums, Stefano Scoarughi bass, Giorgio Amendolara Keyboard presenta “Vietato ai Minori di 40”, uno show che ripercorre tra canzoni, battute e scketch, il “come eravamo e come siamo” attraverso un unico racconto dove il pubblico è il vero protagonista!

Il 9 Settembre 2017 alle ore 21.00 presso Villa Celimontana.

Tutti gli Show di Max Maglione sono a sostegno dell’Associazione Peter Pan Onlus.

11° TORNEO ANDREA FERRARI

Una giornata sportiva dedicata alla memoria di Andrea e a sostegno dell’Associazione Peter Pan Onlus! La mattina alle ore 10.00 si svolgerà una partita di calcio con tutti gli Amici di Andrea, mentre il pomeriggio sarà dedicato ai più piccoli: alle ore 15:00 il torneo esordienti e alle ore 19:30 quello dei pulcini!

Con la partecipazione straordinaria di Marco Ligabue

Domenica 11 Giugno 2017 presso Campo Sportivo Comunale “Andrea Ferrari” – Via Follerau, 2 – 45100 Rovigo

SERATA MEMORIAL GIULIANO LAROSA

L’Associazione “Liberi di Volare” presenta una Serata di Beneficenza a sostegno dell’Associazione Peter Pan Onlus, evento per ricordare Giuliano Larosa con la scoperta di un graffito in suo onore, spettacoli, balli di gruppo, musica, mercatino con articoli artigianali solidali ed un piccolo ristoro presso il banchetto dell’Associazione.

La serata si svolgerà presso il PLATEATICO di Ciampino in Largo D’Ascanio snc

THE TIME MACHINE

Spettacolo di fine anno tenuto da tutti i gruppi kids della British School di Prati/Olgiata a sostegno dell’Associazione Peter Pan Onlus.

Sabato 20 Maggio alle ore 10:45 presso il Teatro dell’Angelo in Via De Saint Bon, 19

Per info e biglietti:

British School Prati: 06.37.518.684 prati@britishschoolroma.it

British School Olgiata: 06.30.888.045 olgiata@britishschoolroma.it

MOSTRA RIONE PONTE E I SUOI ABITANTI

Una mostra di arte e artigianato di eccellenza dalla fine del XIX secolo ad oggi a sostegno dell’Associazione Peter Pan Onlus attraverso la scoperta di alcuni tesori del Rione Ponte: dall’Oratorio ed il Museo D’Arte Sacra S. Giovanni de’ Fiorentini alla Galleria Sinopia con esposizione di opere di grandi arigiani, pittori e scultori, con proiezioni e presentazioni dedicati sempre al Rione ed i suoi abitanti e con la presenza di un mercatino di beneficenza presso il giardino del Centro Culturale Anziani Ponte di Via dei Cimatori.

Per Info e Prenotazioni: studiofdt@tin.it