Chiropratica: studio canadese la boccia per i bambini

ROMA – Un’analisi condotta da scienziati canadesi indica che la manipolazione della schiena tramite la chiropratica nei bambini potrebbe avere delle conseguenze anche gravi tanto da sconsigliarne l’uso.
I ricercatori diretti dalla Dr.ssa Sunita Vohra della University of Alberta, Edmonton, hanno passato al vaglio 13 studi sull’argomento e, pur avendo trovato solo alcuni casi di danni seri ai piccoli pazienti, concludono che al momento non ? possibile stabilire se la manipolazione della colonna vertebrale sia sicura nei bambini.
Gli studiosi hanno trovato 14 casi di danni rilevanti, di cui 9 gravi e 2 letali. In uno dei casi fatali, il bambino ? morto di emorragia cerebrale dopo la manipolazione del collo; nell’altro caso, il bambino ? morto di una sospetta frattura al collo. Tra gli altri casi gravi ci sono quelli di bambini paralizzati, mentre danni meno seri riportati sono mal di testa e dolori alla schiena.
Un altro rischio della chiropratica, nota la Dr.ssa Vohra, ? che la vera causa del mal di schiena finisce non diagnosticata: il suo team ha scoperto 7 casi in cui i dolori erano dovuti a un tumore, di cui i genitori si sono accorti solo in ritardo. Altri 2 bambini sono morti perché troppo tardi ci si ? accorti che i loro sintomi erano dovuti a meningite.
La Vohra ricorda che la causa dei dolori alla testa, al collo e alla schiena nei bambini ? molto diversa da quella negli adulti: questi ultimi possono soffrire anche frequentemente di dolori, per cause banali, ma i bambini di solito non hanno dolori articolari, perci? se lamentano mal di schiena o di testa o collo bloccato la causa potrebbe essere una malattia seria, da diagnosticare con prontezza. Meglio rivolgersi subito al pediatra e lasciar stare la visita dal chiropratico, conclude il team canadese.


Articoli Correlati