Colori e comfort per nuova Oncologia pediatrica Umberto I Roma

ROMA – Il reparto rinnovato è dotato di un’area giochi rallegrata da disegni di Sally Galotti, illustratrice della Disney, e di un’area accoglienza per i nuovi casi – circa 60 l’anno – in cui medici, infermieri e psicologi possono incontrare i bambini e i loro familiari. “Finalmente oggi abbiamo una struttura di cui andare fieri”, sottolinea Luigi Frati, rettore della Sapienza di Roma. Nel reparto si contano circa 550 ricoveri l’anno, per il 30% di bimbi provenienti da fuori regione e per il 10% da Paesi esteri come Magreb, palestina, Romania, Polonia, Ucrania. Il day hospital, inoltre, registra una frequenza di 1.200 accessi l’anno per terapia e follow up.

Nel reparto si effettuano terapia all’avanguardia per tutti i tipi di tumori solidi infantili e per quelli in stadio avanzato, “dove – spiegano i sanitari – si applica la metodica delle alte dosi farmacologiche seguite dal trapianto di cellule staminali, che prevede il ricovero del bambino in camera sterile”. “Il rapporto con questo ospedale non nasce oggi e non finisce oggi – ha affermato Saverio Tridico, consigliere di Amministrazione di Vodafone Italia – L’attività della nostra Fondazione non e’ episodica: guardando al futuro, proseguiremo nel progetto di umanizzazione di questo reparto, contribuendo alla realizzazione di una struttura in grado di offrire una migliore qualità di vita e di cure ai piccoli pazienti ed alle loro famiglie”.

“Il progetto inaugurato oggi – prosegue Tridico – rappresenta un esempio di come, attraverso la partnership pubblico-privato, si possano fornire delle risposte concrete in supporto alle situazioni crescenti di disagio sociale”.”Questa iniziativa – gli fa eco Renato Guardini, presidente della Fondazione Roma Sapienza – è l’esempio di come sfera pubblica e privata possano collaborare per contribuire al conseguimento di risultati importanti per il nostro Paese”.


Articoli Correlati