Comunicazione sul cancro, 65% notizie online induce confusione

ROMA – I due terzi delle notizie pubblicate
online sul cancro contengono un linguaggio che induce
confusione nei lettori riguardo le diverse tipologie di
malattia e le terapie esistenti. A sostenerlo uno studio
realizzato da un gruppo di ricercatori della North Carolina
State University e della University of Illinois di
Urbana-Champaign, secondo cui la scoperta sarebbe
significativa dato che almeno un terzo degli americani
cercano informazioni sanitarie sul web ”che possono
influenzare le loro decisioni”, spiegano i ricercatori. Lo
studio, condotto intervistando 113 milioni di statunitensi,
verra’ presentato nel corso del National Communication
Association Annual Convention che si terra’ a San Francisco,
in California.
Gli oltre 800 articoli in materia di tumori – dalla
prevenzione, alla diagnosi, al trattamento – messi sotto
esame sono stati trovati su Google News, Yahoo News, CNN.com
e MSNBC.com.


Articoli Correlati