Con 1.000 donazioni di sangue ha salvato 2 milioni di bambini

Lo chiamano l”’uomo dal baccio d’oro” e il prossimo settembre raggiungera’ la cifra record delle 1.000 donazioni di sangue, con le quali ha permesso di salvare la vita a piu’ di 2 milioni di bambini nel mondo. James Harrison, signore australiano di 74 anni, ha un patrimonio inestimabile nelle vene, assicurato per un milione di dollari. Circa 56 anni fa, nel suo plasma fu infatti scoperta l’esistenza di un anticorpo utilizzato per bloccare la malattia di Rhesus, una grave forma di anemia che colpisce i bambini quando il fattore del loro gruppo sanguigno non coincide con quello dalla madre. Il meccanismo di rigetto colpisce i globuli rossi del bambino provocando un’anemia che era fatale fino a qualche decennio fa. Anche grazie al sangue di Harrison e’ stato sviluppato il vaccino anti-D, che ristabilisce l’equilibro tra cellule immunitarie e plasmatiche. Da quando aveva 18 anni, l’uomo ha donato il sangue 984 volte, ogni due settimane, e si stima siano stati salvati 2,2 milioni di bambini.


Articoli Correlati