Con l?acquisto di vetrofanie un aiuto ai bimbi malati di leucemia

A volte pu? succedere di ascoltare una mamma e il suo dolore, di quel figlio che a tre anni i medici ti dicono malato di leucemia, e capire che puoi fare anche di più che restare ad ascoltare, che ci si pu? inventare iniziative, campagne, donazioni per aiutare lei e tutte le altre famiglie così spaventate, confuse, fragili quando vivono la malattia. Nasce così l?idea dell?ultima campagna del Bambino Ges?: aiutare i bambini malati di leucemia che hanno bisogno del trapianto di midollo, bimbi provenienti da ogni parte del mondo che non possono contare su nessun tipo di aiuto. Le cure sono molto costose, fino a cento, duecentomila euro, e molto lunghe, anni di chemioterapia di cure dolorose.Per fare qualcosa si pu? cominciare ad acquistare un biglietto d?auguri molto speciale: conterr? infatti una vetrofania, quel disegno che si pu? applicare al vetro della finestra e che si rifletter? nelle case di tutti i romani, di tutti quelli che negli anni hanno sempre dato una mano ai pazienti del Bambino Ges? che non possono essere abbandonati. Si chiama Illumina il Natale, ?e la costellazione dell?ospedale illuminer? le case e dar? speranza a chi a roma sta ricominciando a vivere?, spiega Cynthia Russo, anima e voce di questa campagna.Seimila caserme dei carabinieri hanno gi? aderito all?iniziativa. Come stanno facendo in questi giorni tante altre aziende e privati. Per aderire all?iniziativa e fare una donazione si pu? utilizzare il c/c postale: 50695006 o il c/c bancario: Codice IBAN IT58M 03002 03361 000000290033 dell’agenzia 61 Unicredit Banca di Roma, intestati all?ospedale pediatrico Bambino Ges?, scrivendo sulla causale, semplicemente: trapianto midollo. Per richiedere i biglietti di Natale c?? un numero, lo 0632656389.Come gi? tante altre aziende, in prima linea nella gara della solidiariet?, hanno sempre aiutato l?ospedale pediatrico e continuano ad aiutarlo. Per arrivare a regalare una serie infinita di macchinari specialistici che salvano la vita, diminuiscono l?esposizione ai raggi x e maggiori sofferenze ai bambini. C?? uno spot, tanto per cominciare, che andr? in onda dai prossimi giorni su tutti i canali nazionali e regionali, stato realizzato da Tbwa Italia e prodotto dalla Frontline Film, con la regia di Sergio Rubini e le musiche di Lucio Dalla. Uno spot dal titolo Dai un futuro al futuro per raccontare, a chi ancora non lo conoscesse, che cosa ? il Bambino Ges? – 54mila accessi al dipartimento di emergenza, 822mila interventi ambulatoriali, 24 trapianti di cuore e cuore polmone e 25 di midollo – storie di medici e di buona volont?, di ingegno e pazienza, storie di famiglie coraggiose e generose. ?Che ancora una volta non saranno lasciate sole?, assicura il presidente dell?ospedale, Giuseppe Profiti che elenca una serie di progetti gi? portati avanti dall?Amministrazione autonoma dei Monopoli di Stato (Aams) e da Lottomatica: si chiama ?Il gioco dalla parte dei bambini? e serve per realizzare il nuovo Dipartimento immagini nel Presidio di Palidoro. Sodalizio riuscito anche con il confartigianato e le imprese: la Confartigianato Imprese Terni sta sostenendo l?ospedale per l?acquisto di una nuova Tac 64 multistrato, che permetter? di fare un esame più veloce ai bambini. (Beatrice Picchi)


Articoli Correlati