Concerto solidale al Bambino Gesu? iniziativa per dotare ospedale pediatrico di robot neuronavigatore

ROMA – Un concerto di solidarieta’ all’ospedale Bambino Gesu’ di Roma, per garantire ai piccoli malati cure ad alta tecnologia. Grazie ad un robot, un ‘neuronavigatore’ che consentira’ terapie d’avanguardia in neurochirurgia oncologica, endoscopica e spinale e il trattamento dei bimbi con epilessia farmaco-resistente. E’ questo, infatti, l’obiettivo del concerto ‘La Luce dei Bambini’, presentato oggi alla presenza del cardinale Tarcisio Bertone all’ospedale pediatrico romano, in calendario il 20 novembre, in occasione della Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia. "Il neuronavigatore – ha spiegato Giuseppe Profiti, presidente dell’ospedale Bambino Gesu’ – ci dara’ la possibilita’ di curare 200-250 bambini con una tecnologia unica nel nostro Paese". Di apparecchiature di questo tipo ce n’e’ solo un’altra in Europa, presso la Fondation de Rothschild di Parigi, "con la quale abbiamo un rapporto di collaborazione", ha aggiunto Profiti. Il concerto diretto dai maestri Don Massimo Palombelli e Jose’ Maria Sciutto, e’ stato proposto dal Coro interuniversitario di Roma e dall’Orchestra nazionale dei Conservatori di musica che si esibiranno nell’Eroica di Beethoveen in Aula Paolo VI in Vaticano. L’evento e’ stato realizzato grazie al contributo di alcune aziende che hanno sostenuto l’acquisto del neuronavigatore: l’Ace, il gruppo Scarpellini, la Fondazione Nando Peretti, la Pirelli.


Articoli Correlati