Contro talassemia in Pakistan progetto ?Cure2Children?

SIENA – La talassemia continua a essere un?emergenza sanitaria in gran parte del pianeta, soprattutto nel Terzo mondo. La Fondazione ?Cure2Children?, nata dalla volonta? di alcuni genitori italiani che hanno perso i propri figli per un tumore e da quella di un gruppo di medici oncoematologici, propone un progetto per la cura della malattia genetica nei Paesi in via di sviluppo, dove la talassemia incide per il 5-10[%] della mortalita? infantile. Il progetto e? stato illustrato oggi a Siena, dove il 27 e 28 marzo si terra? un convegno per fare il punto sulle cure e la prevenzione della talassemia in Pakistan.La fondazione ?Cure2Children? ha intenzione di raccogliere i fondi necessari a impiantare in modo stabile nel Paese asiatico le piu? moderne tecniche di trapianto del midollo osseo, cioe? la cura che garantisce la salvezza per circa l?80[%] dei bambini affetti da talassemia. Al momento sono stati raccolti circa 200 mila euro (per meta? donati dalla dalla Fondazione Monte dei Paschi di Siena, ente che fra i primi si e? mosso in aiuto di ?Cure2Children?) dei 600 mila necessari a far operare 30 bambini in sei ospedali pachistani. L?obiettivo e? quello di formare medici e infermieri pachistani, affinche? possano imparare le piu? moderne tecniche di trapianto del midollo osseo, ma anche quello di offrire alle famiglie dei bambini pachistani talassemici una valida alternativa alle cure attualmente piu? diffuse in quel paese, vale a dire le trasfusioni di sangue che garantiscono una speranza di vita non superiore ai 20 anni.


Articoli Correlati