DOMANI GIORNATA CONTRO CANCRO BAMBINI

ROMA – ”’Di cancro infantile si puo’ guarire: facciamo presto!”: Il messaggio che lanceremo insieme

ai palloncini bianchi in piazza del Campidoglio domani e’ chiaro: e’ doveroso da parte di tutti, Istituzioni, Famiglia e

Societa’ Civile, trasformare il dolore in speranza e non lasciare sole le famiglie che si ritrovano a vivere il dramma

della malattia di un figlio”. Lo dichiara l’Assessore alla Famiglia, all’Educazione e ai Giovani di Roma Capitale,

Gianluigi De Palo, che interverra’ domani alla manifestazione promossa dalla FIAGOP onlus per Ia Giornata Mondiale contro il

cancro Infantile, promossa in 85 paesi nel mondo dalla Confederazione Internazionale delle Organizzazioni di Genitori

di Bambini malati di Cancro (Icccpo). ”In Italia ogni anno si ammalano di tumore o leucemia 2100

bambini, 1 bambino su 650 entro i 15 anni di eta’. Sebbene sia un evento raro e le percentuali di guarigione siano alte, i

tumori rimangono la prima causa di mortalita’ da malattia nei bambini (Fonte AIEOP). Accompagnare un bambino durante la

malattia e’ un compito delicatissimo, e ogni anno aiutiamo almeno 50mila famiglie romane grazie al progetto ‘Sorridi in

ospedale’ in cui Roma Capitale ha investito circa 500mila euro. I nostro clown dottori intervengono nei principali centri

pediatrici ospedalieri romani, facendo tornare il sorriso sul viso di piu’ di 17mila bambini ogni anno, oltre 1300 ogni mese.

Dobbiamo puntare sul principio di sussidiarieta’, favorendo in ogni modo, dal punto di vista fiscale fino a quello logistico,

tutte quelle realta’ del Terzo Settore che intervengono nei servizi di cura laddove le Istituzioni non ce la fanno ad

arrivare. Come nel caso dell’Associazione ‘Peter Pan’ ONLUS per cui ci stiamo spendendo nelle ultime settimane, per quanto di

nostra competenza, conclude De Palo.


Articoli Correlati