?Fabbrica delle cellule? in ospedale torinese

TORINO – Produrre cellule in laboratorio per la terapia dei tumori pediatrici e per la rivitalizzazione di tessuti danneggiati da malattie degenerative, quali la sclerosi laterale amiotrofica. E? la strada della terapia cellulare, e del trapianto delle cellule staminali, seguita dal laboratorio ad alta specializzazione inaugurato oggi all?ospedale infantile Regina Margherita di Torino. La ?fabbrica delle cellule? o, come e? stata battezzata, Cell factory, ?e? una struttura sterile – spiega l?azienda ospedaliera – che sara? adibita alla manipolazione di prodotti per terapia cellulare (Ptc), cioe? di prodotti farmaceutici in cui la principale azione biologica e? svolta da cellule o tessuti?. Nel laboratorio verranno quindi preparate terapie per il trattamento di pazienti affetti da osteosarcoma (tumore delle ossa lunghe) o da leucemie acute, mediante l?infusione di linfociti Ctl (i cosiddetti linfociti killer) autologhi (cioe? dello stesso paziente). L?espansione di cellule staminali isolate da sangue cordonale, invece, sara? la terapia utilizzata per il trapianto a leucemici adulti o bambini. Verranno messe a punto anche terapie per i malati di sclerosi laterale amiotrofica, che saranno trattati mediante il trapianto nel midollo osseo di cellule mesenchimali, e per gli infartuati, sottoposti al trapianto intracoronarico di cellule staminali emopoietiche.  La ?Cell factory? del Regina Margherita e? dotata di tre stanze sterili, con circolazione d?aria autonoma, flusso temperatura ed umidita? controllati e muniti di filtri assoluti per garantire la purezza dell?aria stessa. L?autorizzazione all?uso dei prodotti per la terapia cellulare sara? rilasciata dall?Aifa (agenzia italiana del farmaco).


Articoli Correlati