Ferrara, un cielo di mongolfiere e ”una mano tesa ai bambini”

ROMA – Anche quest’anno, come nella scorsa edizione, l’organizzazione del Ferrara Balloons festival – uno dei piu’ grandi raduni di mongolfiere d’Europa – ha deciso di sposare un’iniziativa benefica: "Una mano tesa ai bambini". Si tratta di un progetto rivolto ai bambini del territorio ferrarese colpiti da patologie tumorali o da perdite familiari per cause oncologiche, che prevede l’inserimento di una figura professionale quale uno psico-oncologo all’interno della clinica pediatrica dell’Azienda ospedaliera universitaria Sant’Anna e all’Hospice casa della solidarieta’ dell’Ado (Assistenza domiciliare oncologica) di Ferrara. Una figura in grado di accogliere e sostenere il piccolo paziente e la sua famiglia nel difficile cammino della malattia.
Durante il festival, agli accessi per i voli vincolati in mongolfiera e durante la distribuzione del catalogo ufficiale della manifestazione, verra’ chiesto al pubblico un piccolo contributo, una semplice offerta libera, che potra’ tradursi in un grosso aiuto per finanziare questo importante progetto che potra’ essere a breve realizzato anche grazie alla generosita’ del pubblico della manifestazione. Coloratissime mongolfiere riempiranno dunque il cielo di Ferrara fino al 30 settembre con oltre 40 equipaggi italiani e stranieri.
Dieci giorni di divertimento e magia nei cieli di Ferrara e del Delta del Po a partire dal magnifico Parco Urbano Bassani, affacciato sulle Mura medievali della citta’: l’ingresso al festival e’ gratuito. Durante il variopinto raduno di mongolfiere un team di piloti si sfidera’ in alcune delle piu’ avvincenti competizioni aerostatiche. Sport e divertimento, dunque, a dimensione di famiglia, con decine di eventi e manifestazioni in un ampio parco alle porte di una meravigliosa citta’ d’arte, riconosciuta patrimonio dell’umanita’ dall’Unesco.


Articoli Correlati