Firenze, nasce ?casa accoglienza? per minori malati cancro

Un bambino su 650 muore di cancro entro 15 anni. Il cancro nei bambini e’ una delle case di morti infantili piu’ frequenti. Partendo da queste drammatiche statistiche la Fondazione Tommasino Bacciotti Onlus di Firenze – dopo la realizzazione di un reparto pediatrico per bambini malati di cancro ed il loro trasporto gratuito grazie al progetto ‘Un taxi per amico’ – ha dato il via alla realizzazione di un importante progetto: il finanziamento di ‘Casa Accoglienza Tommasino’, ovvero la ristrutturazione di un appartamento ricevuto in comodato d’uso dalla Curia di Fiesole al fine di edificare un soggiorno confortevole e gratuito per le famiglie dei bambini ammalati che provengono da lontano e che devono trasferirsi a Firenze per poter curare il figlio presso l’ospedale pediatrico Meyer. L’appartamento potra’ ospitare contemporaneamente due famiglie. "In sette anni di attivita’ – ha spiegato il responsabile della Fondazione, Paolo Bacciotti – abbiamo riscontrato che sono numerosi i genitori dei bambini ammalati che giungono a Firenze, da ogni parte d’Italia e d’Europa, per poter curare i figli e che una delle esigenze piu’ frequenti da parte di questi genitori e’ di trovare un alloggio per il periodo necessario a sostenere tali cure. (Jacopo Storni)


Articoli Correlati