Fumo: giovani preferiscono baciare chi non ama sigarette

ROMA – Baciare non fa rima con fumare per i giovani italiani. Lo evidenziano i dati di un’indagine condotta dalla Lega Italiana per la Lotta Contro i Tumori (Lilt) su un campione di giovani nella citta’ di Reggio Emilia. I risultati sono stati presentati oggi a Roma durante un convegno dal titolo ”I giovani e il fumo – Dalla catechesi sanitaria all’autonomia nelle scelte”, organizzato dalla Lilt in vista della Giornata Mondiale senza tabacco del prossimo 31 maggio.   L’indagine e’ effettuata dalla Lilt di Reggio Emilia, nel periodo che va da marzo 2007 a febbraio 2008, su 3500 adolescenti tra i 12 e i 18 anni, equamente ripartiti tra maschi e femmine. Ai ragazzi sono state rivolte alcune domande sul rapporto tra sigarette e fascino e dai risultati e’ emerso che sia i maschi che le femmine preferirebbero avere una storia con un ragazzo o una ragazza che non fumano, con una propensione per i non fumatori piu’ spiccata nelle femmine e leggermente meno evidente nella fascia dei 15 e 16 anni. Baciare una ragazza che fuma o un
ragazzo che fuma e’ pero’ poco attraente per tutte le eta’, e il gradimento varia poco sia che la risposta venga da un fumatore che da un non fumatore. Tra gli altri risultati dell’indagine, da segnalare il fatto che sono rimasti in pochi fra i giovani a pensare che il gesto di fumare renda piu’ attraenti e affascinanti; ed in particolare, tra ragazzi piu’ grandi, sono i maschi a pensare con molta chiarezza che una femmina che non fuma e’ piu’ attraente di una fumatrice. Rispetto alle domande informative si rivela che le informazioni sono piu’ chiare per i ragazzi dai 16 anni in su, ma restano comunque pochi i giovani che hanno idee chiare sugli effetti nocivi del fumo che li riguardano piu’ da vicino. I fumatori abituali, in particolare, rispondono che la consapevolezza degli effetti nocivi causa stress, ma non aiuta la disassuefazione. Secondo i dati Doxa-Iss del 2007 in Italia sono piu’ di 1 milione e 200 mila i giovani tra i 15 e i 24 anni che fumano: una percentuale pari al 19,9[%] del totale dei fumatori. I nuovi dati Doxa-Iss saranno presentati il prossimo 23 maggio a Milano.


Articoli Correlati