Germania: bambina guarita da leucemia con proprie staminali

BERLINO – Una bambina che ora ha nove anni e’
stata curata da una grave forma di leucemia linfoblastica acuta
con celle staminali provenienti dal sangue del suo cordone
ombelicale conservato alla nascita presso una impresa di Lipsia,
ha reso noto oggi il medico curante Ammar Hayani, secondo il
quale si tratta del primo caso al mondo coronato da successo.
   La bambina, in cura da quando aveva tre anni, era stata
curata con chemioterapia ma aveva urgente bisogno di un
trapianto di celle staminali dopo che una ricaduta aveva portato
alla scoperta di cellule leucemiche anche nel cervello.
”L’aspettativa di vita della bambina all’epoca era stata
stimata in tre mesi, senza un trapianto di staminali” ha reso
noto Eberhard Lampeter, un responsabile medico della societa’
che ha conservato il sangue del cordone ombelicale della
bambina.
   Il medico e i suoi colleghi dell’ Advocate Hope Children’s
Hospital di Oak Lawn im Illinois (Usa) hanno fatto ricorso per
il trapianto al cordone ombelicale della bambina stessa, che per
fortuna i genitori avevano conservato a Lipsia subito dopo la
nascita. Un articolo sulla bambina e’ stato pubblicato da Hayani
e Lampeter tre anni fa sulla rivista specializzata Pediatrics.
”A 75 mesi dall’inizio della terapia la bambina sta bene e per
questo  si puo’ ora parlare di completa guarigione” ha detto
oggi Lampeter.


Articoli Correlati