I clown dottori cesenati a Palazzo Chigi raccontano la loro esperienza

CESENA – L’associazione ‘L’Aquilone di Iqbal’ nella persona di Roberto Flangini, alias Dottor Collina Senz’Alberi, coordinatore dei Nasi Rossi del Dottor Jumba, i clown dottori cesenati, sar? presente oggi a palazzo Chigi alla conferenza indetta dal Ministero per le Pari opportunit?. Flangini racconter? la sua esperienza di clown dottore e di ex presidente della Federazione nazionale clown dottori (Fnc). Per l’occasione il Ministro Mara Carfagna illustrer? alla stampa i 35 progetti finanziati dal Dipartimento per la realizzazione della clown-terapia negli ospedali. ?Partecipiamo con molto piacere alla conferenza anche perché riconosce il lavoro di tanti clown dottori sia volontari che professionisti? dice Roberto Flangini. ?Questo ? un anno importante per mettere le basi di un riordino della disciplina della Clown terapia. L?Italia ? una delle poche nazioni al mondo che la sostiene mentre in molti stati non ha un riconoscimento. E? la prima volta che il governo riconosce l?importanza del nostro lavoro e, grazie a ci?, ci aspettiamo molti clown dottori con un?alta formazione presenti in un numero sempre maggiore di Ospedali per donare il sorriso e i benefici della clown terapia a un numero sempre maggiore di bambini. Inoltre, si apre un momento di importante confronto tra enti del settore e governo per definire la figura professionale del clown dottore sia come volontario che come professionista? conclude Roberto Flangini. L?intervento di Roberto Flangini verter? anche sull?impegno e i benefici apportati, grazie alla presenza della Fnc, in contesti di emergenza tra cui il disastro che poco meno di un anno fa ha colpito l?Aquila. In particolare il progetto de ‘I Nasi rossi del Dottor Jumba’ ? nato nel 1999 all?interno dell?unit? operativa Pediatrica dell?ospedale ‘Bufalini’ di Cesena per stimolare la parte sana dei pazienti affinch? siano protagonisti attivi del loro processo di guarigione. Oggi i clown dottori intervengono per il sostegno dei bambini e delle loro famiglie all?ospedale ‘Bufalini’ di Cesena (con convenzione Ausl e contributo raccolta fondi ?Pediatria a misura di Bambino?), all?Ospedale Morgagni-Pierantoni di Forl? (con convenzione Ausl e autofinanziamento), alla clinica Gozzadini di Bologna, Oncologia Pediatrica (con accordo associazione Gelsomina e finanziamenti Ageop) a domicilio a Faenza (con sostegno associazione Almerighi). Sono attive inoltre collaborazioni e progetti straordinari in contesti di emergenza (Gaza e Bielorussia).


Articoli Correlati