I giovani e i tumori Lezione per 200 studenti

COMO – Ieri il workshop al Sant’Anna con la Fondazione Veronesi
La malattia, la sofferenza fisica e mentale, le cure, la capacità di lottare. E un insegnamento prezioso: non stare soli nel dolore. Ieri, all’auditorium dell’ospedale Sant’Anna, duecento studenti delle scuole superiori lariane hanno partecipato al workshop cinematografico “Colpa delle stelle”, organizzato da Fondazione Umberto Veronesi in collaborazione con l’Asst Lariana. Obiettivo: la prevenzione negli adolescenti, in particolare circa il delicato tema dei tumori.
L’iniziativa, infatti, fa parte della campagna d’informazione e sensibilizzazione “#fattivedere”, inserita all’interno del progetto “Gold for Kids” e ideata per chi ha fra i 14 e i 19 anni. Lo scopo: incoraggiare i ragazzi a farsi visitare da un medico qualora dovessero manifestarsi all’improvviso sintomi sospetti e ad adottare uno stile di vita sano per mantenersi in perfetta salute anche in futuro.
Il film Colpa delle Stelle racconta la storia di Hazel, una sedicenne affetta da un tumore della tiroide che, grazie a un farmaco sperimentale, è in fase di regressione, e di Augustus, diciassettenne, ex giocatore di basket con una gamba amputata a causa di un tumore osseo all’apparenza sconfitto. Un modo, quello del workshop, per proporre ai più giovani argomenti come la patologia oncologica, la possibilità di cure e la necessità di conoscere il proprio corpo per intervenire precocemente in caso di problemi.
laprovinciadicomo.it 26.2.16


Articoli Correlati