Il nuovo Primario del reparto di Onco-ematologia del Bambino Gesù

Franco Locatelli, nato nel 1960 a Bergamo, si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Pavia, dove ha ottenuto le specializzazioni in Pediatria ed Ematologia. Per apprendere le tecniche del trapianto di midollo osseo, è stato «Honorary Clinical Visitor» presso l’Hammersmith Hospital di Londra nel 1990. Dal settembre 2000 a gennaio 2010 è stato direttore del reparto di Onco-ematologia pediatrica dell’Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico (Irccs) Policlinico San Matteo di Pavia.
Dall’ottobre 2004 è Presidente dell’Associazione italiana di Ematologia e Oncologia Pediatrica (Aieop); nello stesso anno è stato coordinatore nazionale del Gruppo italiano sui trapianti di midollo osseo da donatore non consanguineo. Coordinatore di numerosi progetti di ricerca nazionali ed internazionali, è autore di 290 pubblicazioni scientifiche apparse su riviste indicizzate. Ha ricevuto la medaglia d’oro al merito per la Sanità pubblica nell’aprile 2005. (Fonte: www.avvenireonline.it)

Dal gennaio 2010 è Primario del Reparto di Onco-ematologia dell’Ospedale Pediatrico “Bambino Gesù” di Roma.

Fino all’arrivo del Prof. Locatelli, la struttura organizzativa dell’Area Oncologica, all’interno dell’Ospedale Pediatrico “Bambino Gesù” di Roma, era costituita da tre unità:

– Reparto Oncologia (tumori solidi)
– Reparto Ematologia (leucemie)
– Reparto MITA (trapianti)

Allo stato attuale le tre unità si sono fuse, pur mantenendo una loro autonomia a livello logistico, dando vita al “Dipartimento di Onco-ematologia Pediatrica e Medicina Trasfusionale”, del quale è appunto responsabile il Prof. Franco Locatelli.

L’Area Oncologica svolge la sua attività nei settori di degenza ordinaria, Day Hospital, Ambulatorio e trapianto autologo di cellule staminali emopoietiche derivanti da sangue periferico e/o da midollo osseo, assicurando le migliori procedure diagnostico-terapeutiche necessarie per tutti i tumori solidi dell’età pediatrica.

In particolare vengono assistiti bambini affetti da tumori solidi maligni quali:
– Tumori del sistema nervoso centrale
– Tumori di origine neuroectodermica
– Retinoblastoma
– Sarcomi dei tessuti molli
– Tumori renali
– Tumori epatici
– Tumori germinali
– Istiocitosi
– Tumori ossei
– Tumori rari (ad es. carcinomi, carcinoidi, ecc.)

L’Area Ematologica si occupa della diagnosi e cura dei bambini affetti da malattie del sangue.
Le patologie prevalentemente trattate sono:

– Anemie congenite ed acquisite.
– Leucemie.
– Linfomi di Hodgkin. 
– Linfomi non Hodgkin.
– Morbo di Hodking.
– Istiocitosi e malattie del sistema monocito-macrofagico.
– Coagulopatie congenite ed acquisite.
– Aplasie ed Ipoplasie Midollari Congenite ed acquisite.

In media affluiscono alla Unità Operativa circa 50/60 nuovi casi l’anno di patologie neoplastiche del sistema linfoemopoietico.

Presso il reparto MITA (Modulo Interdisciplinare di Terapie Avanzate) vengono seguiti pazienti provenienti dall’U.O. di Ematologia e dall’U.O. di Oncologia per i quali sia stata posta indicazione ad effettuare il trapianto di cellule staminali emopoietiche allogeniche o autologhe per patologie ematologiche neoplastiche (Leucemie, Linfomi, Istiocitosi) e non neoplastiche (Aplasie Midollari etc.),
Deficit Immunitari Primitivi e Patologie Metaboliche e per patologie oncologiche di interesse pediatrico (neuroblastomi, tumori dell’osso e altri tumori solidi a prognosi sfavorevole).

(Fonte: www.ospedalebambinogesu.it)