Immagini e suoni della natura per ridurre il dolore

 ROMA – La visione di una cascata, di mari cristallini, spiagge paradisiache e altri spettacoli naturali riducono il dolore di chi si dove sottoporre a cure contro il cancro. E tutto senza dover lasciare il letto, ma semplicemente rilassandosi con la visione di scene idilliache e rilassandosi con i suoni della natura. A scoprirlo sono stati alcuni ricercatori dell’universita’ Johns Hopkins di Baltimora, come riporta la Bbc. L’esperimento e’ stato condotto su alcuni pazienti sottoposti a prelievo del midollo osseo e biopsia, trattamenti particolarmente dolorosi, fatti con un lungo ago inserito nella schiena, spesso solo con un anestetico locale. ”Volevamo trovare un modo per r ere meno dolorosa quest’esperienza – spiega Noah Lechtzin, uno dei ricercatori – cosi’ abbiamo studiato i malati sottoposti a questa procedura mentre avevano di fronte una scena e i suoni della natura, o l’immagine e i suoni della citta’, misurandone il dolore”. L’immagine naturale usata nello studio e’ stata quella delle cascate Vittoria nello Zambia, dipinta sulle tende del letto del paziente, accompagnate dal cinguettio degli uccelli e dal fruscio del vento tra gli alberi, mentre quelle delle citta’ erano strade affollate, gente di corsa, tutto con il rumore del traffico in sottofondo. Per misurare l’intensita’ del dolore e’ stata usata una scala da 1 a 10 (da 4 in su il dolore e’ considerato moderato o forte). Lo stesso esame e’ stato fatto a un gruppo di controllo di pazienti cui non e’ stata presentata alcuna scena, la cui soglia del dolore registrata e’ stata di 5,7. Il risultato invece nei pazienti che hanno assistito allo spettacolo naturale e’ stato di 3.9, mentre quelli con le scene di citta’ non hanno riscontrato differenze. ”La riduzione del dolore – conclude Lechtzin – non si e’ avuta solo perche’ i pazienti erano distratti, ma perche’ alcuni elementi della natura avevano un effetto distensivo su di loro e sono piu’ benefici di altri”.


Articoli Correlati