In cinque regioni vaccino Hpv non solo a 12enni

NIZZA – La campagna promossa dal ministero del Welfare per la vaccinazione gratuita contro il virus hpv, principale causa del cancro al collo dell’utero e di varie altre patologie genitali, e’ prevista per le ragazze dodicenni (280.000 circa). Alcune regioni hanno pero’ esteso la copertura vaccinale anche ad altre fasce d’eta’ ed  adottato prezzi agevolati (social price) per le donne di altra fascia d’eta’ che vogliano vaccinarsi. – 5 REGIONI ESTENDONO COPERTURA VACCINALE: in Basilicata il vaccino anti-hpv e’ gratuito per le 12-15-18enni e per le 25enni; in Friuli V.G. per le 12enni e 15enni; in Piemonte per le 12enni e 16enni, e la stessa cosa accade in valle d’Aosta; dal 1 gennaio 2009 la Toscana estendera’ la vaccinazione gratuita anche alla fascia di eta’ dai 13 ai 16 anni; in tutte le altre regioni, il vaccino e’ gratuito per le 12enni. – IN 12 REGIONI ATTIVO IL ‘SOCIAL PRICE’: 12 regioni hanno attivato il social price (prezzo agevolato) per le donne nella
fascia d’eta’ tra 13 e 26 anni che vogliano vaccinarsi. Si tratta di Veneto, Basilicata, Abruzzo, Emilia Romagna, Friuli V.G., Lazio, Liguria, Marche, Molise, Sardegna, Sicilia, Umbria, provincia autonoma di Trento. – CANCRO COLLO UTERO SECONDA CAUSA MORTE PER TUMORI IN UE: Tale naoplasia e’ la seconda causa di morte per tumore in Europa, dopo il cancro al seno, per le donne tra 15 e 44 anni. In Italia ci sono 3500 nuovi casi l’anno e 1000 decessi. Il vaccino quadrivalente e’ stato approvato in oltre 100 paesi nel mondo, con 36 mln di dosi somministrate (2 mln in Ue). Lo scorso ottobre, il Centro per il controllo delle malattie (Cdc) statunitense ha pubblicato i dati che confermano il profilo di sicurezza del vaccino quadrivalente, gia’ testato in studi clinici su 25.000 donne in 33 paesi. Attualmente sono in corso programmi di sorveglianza su un totale di 51.000 donne.


Articoli Correlati