In FVG vaccino HPV gratuito per 9000 ragazze

TRIESTE – La Regione Friuli Venezia Giulia offrir? a partire dal 1 giugno 2008 il vaccino antipapilloma virus in maniera attiva e gratuita ogni anno a circa 9000 ragazze tra gli 11 e i 16 anni d’et?. Il "Programma regionale di vaccinazione antipapilloma virus", che applica un
documento strategico siglato lo scorso anno con un’intesa tra Stato e Regioni, ? stato approvato oggi dalla Giunta, su proposta dell’assessore regionale alla Salute e protezione sociale, Vladimir Kosic. La strategia di prevenzione ha la finalit? di abbassare l’incidenza del carcinoma della cervice uterina che in regione rappresenta il 15mo tumore maligno per frequenza nella totalit? della popolazione femminile, con circa 75 nuovi casi e 18 decessi all’anno (l’infezione da HPV – human papillomavirus –  ? la più frequente fra le infezioni sessualmente trasmesse). La campagna di vaccinazione andr? ad affiancarsi al programma di screening per il cervico-carcinoma attivo in regione dal 1999 che coinvolge circa 110.000 donne l’anno con una copertura che nel corso del terzo round ha raggiunto il 62 per cento della popolazione interessata. In ragione del fatto che la vaccinazione anti HPV mostra la sua massima protezione in pre-esposizione, cio? quando somministrata prima dell’inizio dell’attivit? sessuale, ? stato scelto nel programma come target iniziale quello delle ragazze dodicenni. In particolare, queste saranno le modalit? della campagna: offerta gratuita del vaccino, con invito da parte dell’Azienda Sanitaria del Comune di residenza, a tutte le adolescenti nel dodicesimo anno di vita, ossia a tutte coloro che nell’anno in corso compiono 11 anni (a partire dal 2008 con la coorte delle nate nel 1997); offerta gratuita del vaccino per quattro anni dopo l’avvio del programma di vaccinazione, con invito da parte dell’Azienda Sanitaria del Comune di residenza, a tutte le adolescenti nel sedicesimo anno di vita, ossia a tutte coloro che nell’anno in corso compiono 15 anni (a partire dal 2008 con la coorte delle nate nel 1993); vaccinazione delle ragazze minorenni non comprese nei punti precedenti, a partire dai sedici anni fino al compimento dei 18 anni, su richiesta dei genitori. Le vaccinazioni saranno eseguite presso gli ambulatori dei Dipartimenti di Prevenzione delle Aziende sanitarie.


Articoli Correlati