Infezioni: una giovane italiana su sei con l?HPV

ROMA – In Italia il 16[%] delle giovani donne di eta? tra i 25 e i 29 anni ha un?infezione da papillomavirus Hpv. Lo riferisce il sesto rapporto dell?Osservatorio nazionale screening appena pubblicato sul sito Epicentro del Centro nazionale di epidemiologia, sorveglianza e promozione della salute dell?Istituto superiore di sanita?. Nel nostro Paese, studi condotti in donne di eta? tra i 17 e i 70 anni – sottolinea il rapporto – in occasione di controlli ginecologici di routine e/o di programmi di screening organizzato indicano che una proporzione compresa tra il 7 e il 16[%] ha un?infezione da Hpv. La prevalenza delle infezioni da Hpv in donne tra i 25 e 64 anni aderenti a programmi di screening e? del 9[%] circa con un picco, appunto del 16[%] nelle piu? giovani (25-29 anni). In particolare le infezioni da Hpv 16 (uno dei target specifici della vaccinazione) rappresentano il 18-57[%] delle infezioni. Nelle donne con diagnosi di citologia anormale al pap-test la proporzione di infezioni da Hpv 16 e? pari al 35-54[%] e raggiunge il 96[%] in caso di displasia severa ed oltre. In base ai dati dei registri tumori – aggiunge il rapporto – negli anni 1998-2002 sono stati diagnosticati in media ogni anno 9,8 casi di carcinoma del collo dell?utero ogni 100.000 donne, pari ad una stima di 3.418 nuovi casi insorti ogni anno in Italia.


Articoli Correlati