Inquinanti trovate nel sangue di uomini affetti da tumore

ROMA -Sostanze inquinanti contenute nei pesticidi sono state identificate come ‘persistenti’ nel sangue di uomini colpiti da tumore dei testicoli. Le stesse sostanze, come gli organoclorinati e i policlorobifenili (Pcb), hanno un legame con il calo della fertilita’ maschile. Lo affermano i dati preliminari dello studio condotto nell’universita’ di Roma La Sapienza e presentato nel convegno

di medicina della sessualita’. I dati ad un gruppo di 50 uomini fra 18 e 45 anni.


Articoli Correlati