Italiano senza gamba attraversa lo stretto dell?Oeresund

COPENAGHEN – Ha compiuto oggi la quinta tappa del suo ‘Giro d’Europa a nuoto’ il disabile italiano Salvatore Cimmino, che si e’ tuffato nel porto di Copenaghen per percorrere i 18 chilometri dello stretto dell’Oeresund e raggiungere la citta’ svedese di Malmoe. Cimmino, 45 anni, di origine napoletana ma romano di adozione, subi’ l’amputazione della gamba destra a causa di un tumore quando aveva 15 anni e da allora ha sempre nuotato per dimostrare al mondo che si puo’ avere una vita attiva nonostante gli handicap. La traversata dell’Oeresund e’ la penultima tappa di un lungo giro in Europa che Cimmino ha compiuto nuotando prima attraverso lo stretto di Messina, da Cariddi a Scilla, il 3 maggio scorso; poi percorrendo lo stretto di Gibilterra il 25 maggio e la Capri-Napoli il 21 giugno. Il giro si concludera’ il 27 settembre con la traversata fra Punta Savundrjia, in Croazia, e Trieste. Oggi alla partenza il nuotatore italiano e’ stato presentato ad un folto pubblico e ai media dall’assessore alla Cultura e allo Sport di Copenaghen Pia Alleslev. Erano presenti anche rappresentanti dell’Ambasciata d’Italia con bandiere tricolori.


Articoli Correlati