Lance Armstrong lancia campagna anticancro, mai arrendersi

ROMA – Superare lo sconforto che arriva dopo la prima diagnosi, non mollare, rimettersi in sella e vincere la tappa più importante: quella della lotta al cancro. E’ il messaggio lanciato da Lance Armstrong, campione americano di ciclismo, intervenuto oggi al policlinico Gemelli di Roma per lanciare la campagna globale contro il cancro della Livestrong, fondazione creata proprio da Armstrong dopo che, nel 1996, gli fu diagnosticato un tumore ai testicoli. Poi anni di cure e terapie, il ritorno alle corse e il record finora imbattuto di sette tour de France consecutivi vinti, tra il 1999 e il 2005. A dimostrazione che vincere il cancro si pu?. La fondazione, che da molti anni opera negli Stati Uniti per superare lo stigma dell’opinione pubblica nei confronti di questa patologia, per il prossimo mese ha in mente una serie di iniziative per promuovere e sensibilizzare il tema anche in Italia. L’occasione giusta arriva proprio sabato prossimo, con la partenza del Giro d’Italia da Venezia al quale ovviamente parteciper? anche il campione americano. "Quando mi fu diagnosticato il tumore – racconta Armstrong – avevo appena 25 anni. Mi resi subito conto che nel mio Paese c’era un grande stigma nei confronti dei malati di cancro. Grazie all’impegno della fondazione tutto questo ? diminuito ed ? mia speranza contribuire affinch? lo stesso miglioramento si verifichi anche in Italia". In occasione del Giro d’Italia ci saranno conferenze e incontri su quest’argomento. "Troppo spesso – prosegue il sette volte vincitore del Tour de France – la malattia viene associata a qualcosa di buio e di misterioso. La gente colpita tende ad abbattersi. E’ nostro dovere cambiare l’approccio dei malati. Bisogna combattere e reagire". L’impegno di Armstrong parte dall’Italia "ma si estender? poi anche nelle altre parti del mondo". Dopo il Giro d’Italia, andr? in Francia e poi ad agosto a Dublino per il Global Cancer Summit. Il campione americano, poco prima di intervenire in conferenza, si ? recato nel reparto di oncologia del Gemelli di Roma. Circa 30 minuti di visita per incontrare i pazienti ricoverati. Terminata la conferenza, Armstrong ha raggiunto alla Farnesina il ministro degli Esteri Franco Frattini.


Articoli Correlati