Marche per unita? oncologica MO; Spacca vede Peres

ANCONA – Sara? una missione ufficiale della Regione Marche, guidata dal presidente Gian Mario Spacca, ad avviare lunedi? prossimo a Gerusalemme Est i lavori per la  costruzione di un?unita emato-oncologica all?interno del reparto pediatrico del Palestinian Victoria Augusta Hospital. La struttura accogliera? bambini palestinesi e israeliani, per favorire la pace tra i due popoli. Nell?occasione Spacca incontrera? anche il premier israeliano e premio Nobel Shimon Peres.
L?iniziativa, illustrata oggi ad Ancona, rientra fra le attivita? dedicate alla cooperazione allo sviluppo e impegna la Regione per 180.000 euro. I fondi verranno erogati al Centro Peres per la pace, attuatore del progetto, che dovrebbe essere avviato entro due anni. ?La costituzione del nuovo reparto – ha detto Spacca – ha una notevole importanza, non solo terapeutica, ma anche simbolica perche? rappresenta un?azione concreta per favorire le relazioni di pace in un?area critica. Il nostro apporto non sara? solo finanziario, ma portera? in quei luoghi la solidarieta? dell? intera comunita? marchigiana?.
La missione, cui parteciperanno anche l?assessore regionale Ugo Ascoli, il consigliere Lidio Rocchi e i dirigenti regionali Marco Bellardi e Marina Maurizi, anche una visita all?ospedale, e alla scuola di musica ?Magnificat? di Gerusalemme diretta dal francescano padre Armando Pierucci, originario di Maiolati Spontini, che accoglie giovani di diverse nazionlita? e religioni. La giornata del 29 terminera? con una cena al monastero insieme a Pierucci e padre Pizzaballa, padre generale custode della Terra Santa. Il giorno seguente la delegazione incontrera? il console generale di Gerusalemme e il responsabile della cooperazione italiana.
?Non sono solo le istituzioni – ha concluso l? assessore alla cooperazione Ugo Ascoli – a partecipare a questo progetto.  A Gerusalemme incontreremo infatti anche associazioni non governative, per una cooperazione decentrata, che coinvolge tutto il nostro tessuto produttivo e sociale?.(
A completare il quadro delle iniziative messe in campo dalla Regione Marche e dagli enti locali in favore della pace, Andrea Nobili, presidente dell? Associazione Adriatico Mediterraneo, ha ricordato il grande successo di pubblico ottenuto dai concerti tenuti a Belgrado e Sarajevo, quest? ultimo nella biblioteca distrutta dai bombardamenti nel 1995, e oggi in fase di ricostruzione, nell? ambito del Festival Klezmer 2007.
Il Festival prevede altri appuntamenti a Senigallia (Enzo Avitabile e Bottari – 10 novembre), a Jesi (Giovanni Seneca Trio e Sabina Meyer, in Canti del Mediterraneo – 16 novembre), Falconara (Enrico Fink e la Homeless Light Orchestra in BoAretz – 22 novembre), e Macerata (Gianmaria Testa Quartet e Erri De Luca in Da questa parte del mare – 1 dicembre).
Spacca, ha inoltre annunciato che il ministero degli Affari esteri ha deciso di stabilire entro l?anno ad Ancona gli uffici permanenti del Segretariato Adriatico-Jonico, segno del ruolo attribuito alle Marche in questo ambito. Ministri plenipotenziari e alti funzionari occuperanno con i loro uffici alcune stanze dell?ottavo piano del Palazzo della Regione, attualmente utilizzate dai componenti dell?Ufficio di Gabinetto del presidente.


Articoli Correlati