?Merry Christmas Peter Pan? per bimbi oncoematologici

ROMA – Musica, danza, comicita’ e solidarieta’ per lanciare il progetto “Peter Pan diventa grande”, ovvero iniziativa in favore del bimbo onco-ematologico. In scena
martedi’ 1 dicembre alle 21 al Gran Teatro di via Tor di Quinto lo spettacolo “Merry Christmas Peter Pan”, organizzato per il settimo anno dall’Associazione “Peter Pan Onlus, l’accoglienza del bambino onco-ematologico”. Conducono la serata Roberta
Capua e Fabrizio Frizzi, con esibizione a titolo gratuito di Massimo Bagnato, Maurizio Battista, Antonio Giuliani, Kledi Kadiu e Eleonora Scopelliti, Fiorella Mannoia, Noemi, Federico Zampaglione, Tibur Gospel Singers e altri artisti amici di Peter Pan. Ideazione e regia di Chiara Fasanelli, spettacolo a cura di Deanna Carnesecchi e Patrizia Papa, scritto con Giulia Giovannelli. “Merry Christmas Peter Pan e’ ormai una tradizione, un appuntamento – spiega Giovanna Leo, presidente Peter Pan onlus -per festeggiare insieme alle famiglie, attualmente ed in passato ospiti delle Case d’accoglienza dell’associazione, l’avvento delle festivita’ natalizie, per ringraziare gli oltre 250 volontari che animano la vita dell’associazione, per far conoscere i progetti ad un pubblico il piu’ vasto possibile. In particolare questa edizione e’ messa in scena per promuovere un ennesimo impegno solidale: la realizzazione entro il 2011 del nuovo polo d’accoglienza destinato ad accogliere i bambini onco-ematologici e i loro familiari, con la speranza di abbattere le liste d’attesa e dire di si a tutti”. Il Peter Pan della favola non vuole crescere, “il nostro si’! Per tante famiglie le Case di Peter Pan sono un porto sicuro nella tempesta della malattia”. Dal 2000 ad oggi Peter Pan ha accolto piu’ di 400 bambini malati di cancro, italiani e stranieri, insieme ai loro familiari. “Per dire immediatamente di si’ a tutti abbattendo le liste di attesa, Peter Pan vuole diventare grande”, viene  sottolineato. Per realizzare questo progetto di crescita, l’associazione ha preso in locazione un grande edificio proprio accanto alle due strutture che ha gia’ aperto a Roma. In questo modo nascera’ la “Grande Casa di Peter Pan”, un unico polo di accoglienza e servizi, all’interno di un parco proprio sotto il Gianicolo. Cio’ consentira’ un incremento (almeno il 30 per cento) dell’accoglienza dei bambini onco-ematologici e delle loro famiglie. La conclusione dei lavori di ristrutturazione e’
prevista entro la primavera del 2011, quando la “Grande Casa di Peter Pan” diverra’ pienamente operativa. “Per realizzare il progetto l’associazione conta sulla generosita’ di persone, aziende, istituzioni, che, sostenendo il progetto, diventeranno Amico del Cuore di Peter Pan”. (info biglietti: Associazione Peter Pan Onlus – Via S. Francesco di Sales, 19 – 00165 Roma – Tel. 06.89682562 – Fax 06.68136853 – e-mail:  mcpp@gmail.it).


Articoli Correlati