Messa a punto pillola intelligente, porta farmaco dove serve

ROMA – Si chiama iPill e potrebbe rivoluzionare il mondo della farmaceutica, aprendo nuove strade alle terapie destinate a malattie del tratto digerente come il morbo di Chron o il tumore del colon. E’ una pillola intelligente, talmente abile da portare il farmaco esattamente dove ce n’? bisogno. A metterla a punto la Philips, che presenter? ufficialmente il nuovo ritrovato al meeting annuale dell’American Association of Pharmaceutical Scientists, in programma ad Atlanta questo mese. La pillola intelligente targata Philips, che misura 11 millimetri per 26, ? costituita da microprocessore, batterie, collegamento radio senza fili, pompa e serbatoio per le sostanze medicinali. iPill ? in grado di capire, grazie a un sensore che rileva l’acidit? locale e la temperatura dell’area circostante, in quale parte dell’intestino si trova, così da rilasciare le sostanze medicinali proprio dove servono. Viene ingoiata esattamente come una normale pillola e transita nel tratto digerente, ma pu? essere programmata elettronicamente per controllare il rilascio del farmaco in base a un piano pre-definito. L’obiettivo ? infatti il rilascio intelligente dei farmaci per curare i disturbi dell’apparato digerente, così da ridurre significativamente le dosi del medicinale e, di conseguenza, gli effetti collaterali legati all’uso. Finora le uniche capsule intelligenti presenti sul mercato venivano utilizzate esclusivamente per la diagnostica, grazie a micro-camere incorporate. Ma iPill promette di compiere un passo in più. Attualmente la pillola intelligente ? un prototipo ma, assicura la Philips, ? gi? adatta alla produzione industriale in serie.


Articoli Correlati