Ministro Kirghizistan in visita a Regina Margherita

TORINO – Il ministro della Sanita? del Kirghizistan, piccola repubblica asiatica dell?ex Unione Sovietica, domani visitera? l?ospedale infantile Regina Margherita di Torino. Il ministro Tuygunaaly Abdraimov avra? un incontro con il direttore generale dell?azienda ospedaliera, Marinella D?Innocenzo, e con il direttore del reparto di oncoematologia, Franca Fagioli. Il ministro kirghizo guidera? una delegazione composta anche dal rettore dell?Accademia di medicina, Dokturbek Adambekov, e dal direttore dell?oncoematologia pediatrica di Biskhek  (capitale del Kirghizistan), Damira Bayazoka. La delegazione intende prendere visione degli standard degli ospedali italiani e discutere del progetto di costruire un nuovo reparto di oncoematologia pediatrica a Biskhek. Si sta avviando anche una collaborazione per migliorare la preparazione dei medici kirghizi e favorire i rapporti tra gli ospedali italiani e quello di Biskhek. L?ospedale pediatrico torinese proprio due settimane fa ha inaugurato il nuovo reparto di oncoematologia pediatrica dove, nel corso del 2006, sono stati presi in cura cinque bambini kirghizi. Il Kirghizistan e? uno dei paesi piu? poveri al mondo: il reddito pro capite e la spesa sanitaria a disposizione della popolazione equivalgono a circa un ventesimo dello standard italiano. Impossibile percio? per il governo del piccolo Stato asiatico fare fronte alla spesa della chemioterapia necessaria alla cura dei bambini colpiti da tumore. Per questo da anni e? attiva Lifeline Italia, associazione onlus che tra il 2002 e il 2006 ha curato 126 bambini kirghizi attraverso l?invio di medicinali o l?offerta di consulenze e, nel caso di 15 bambini, con viaggi in Italia e con trapianti cellulari.


Articoli Correlati