No a scuole vicino a cavi alta tensione, documento esperti francesi

ROMA – No alla costruzione di nuove scuole, asili, ludoteche vicino ai cavi dell’alta tensione, che producono campi magnetici. E’ la raccomandazione pubblicata dagli esperti dell’agenzia francese per la sicurezza sanitaria, dell’ambiente e del lavoro (Afsset), che ricordano come l’esposizione ai campi magnetici sia tuttora sotto accusa per l’aumento delle leucemie infantili. Fino a quando questo legame non sara’ del tutto escluso, dicono gli esperti, e’ assolutamente da evitare la costruzione di edifici che ospitano bambini in luoghi che li esporrebbero alle radiazioni. Inoltre l’Agenzia d’Oltralpe invita ad informare la popolazione sui rischi sanitari, a realizzare un sito web per divulgare informazioni corrette e a mettere a punto misure per ridurre l’esposizione ai campi magnetici anche per le abitazioni private.


Articoli Correlati